:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, estesa di 10 anni la fascia di età per lo screening mammografico

Finora l'età indicata era da 50 a 69 anni, ora sarà da 45 a 74 anni. L’assessore Saccardi: “Buona parte delle donne che sopravvivono a un tumore al seno, lo devono proprio alla diagnosi precoce”

07 settembre 2016

- FIRENZE – La Regione Toscana, seguendo le indicazioni degli studiosi e del ministero della salute, ha deciso di estendere la fascia di età per la quale è indicato lo screening mammografico, ampliandola di 10 anni, 5 anni prima e 5 dopo rispetto alla fascia attuale: finora l'età indicata era da 50 a 69 anni, ora in Toscana sarà da 45 a 74 anni. Lo ha fatto con una delibera, approvata ieri dalla giunta. L'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi ha illustrato le novità contenute nella delibera stamani, nel corso di una conferenza stampa, assieme a Gianni Amunni, direttore dell'Ispo, l'Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica, che coordin a il percorso degli screening.

"Buona parte delle donne che sopravvivono a un tumore al seno, lo devono proprio alla diagnosi precoce - ha detto Stefania Saccardi - Prima si interviene, più piccolo è il tumore, e maggiori sono le probabilità di successo. Gli studi recenti e le indicazioni del ministero raccomandano l'estensione del programma di screening mammografico, e anche il nostro Piano Regionale di Prevenzione 2014-2018 prevede di aumentare il livello di estensione dei programmi di screening oncologici. Abbiamo quindi deciso di cominciare con gli screening 5 anni prima, cioè a 45 anni, e finire 5 anni dopo, cioè a

 

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa