:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Terremoto: un cesto sotto l’albero per far ripartire le popolazioni colpite

Tartufi, olio, formaggi, salumi e legumi: i commercianti di Norcia e della Valnerina si accreditano nelle liste di solidarietà. Presto anche dal Comune nursino un elenco di negozi e aziende dalle quali acquistare i prodotti locali

10 novembre 2016

- NORCIA - Tartufi, olio, formaggi, salumi, legumi e tutto quanto di buono produce il territorio a ridosso dei monti Sibillini: “E’ da queste eccellenze - sostengono con forza gli operatori delle zone distrutte dal sisma - che bisogna ripartire se si vuole dare un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal terremoto. E quale migliore occasione del Natale per dare ossigeno all’economia della zona?”.
L’appello arriva dai centri terremotati sotto forma di post su Facebook: nella foto in primo piano c’è un cesto natalizio con i prodotti di Norcia, Cascia, Preci e dei centri della Valnerina, accompagnato da un link che riporta a un elenco di negozi e aziende.

“Sono per lo più piccole attività alle quali cerchiamo di dare visibilità e la giusta spinta per rialzarsi dopo la devastazione provocata dal sisma: - spiega Emanuele Persiani, responsabile del sito ValnerinaOnLine.it - micro aziende che stanno attraversando davvero un momento difficile. Pubblichiamo sul nostro sito le inserzioni dei commercianti che fanno domanda: piccole realtà, norcinerie e negozi che vendono prodotti artigianali o che arrivano dalla campagna. Alcuni commercianti non hanno subito danni e continuano a lavorare, altri vendono i prodotti conservati in azienda”.

Terremoto, tweet camera di commercio

Nei giorni scorsi un messaggio di allerta, diventato subito virale, aveva sollevato dubbi sulla regolarità di questi elenchi. Ma è bastato un controllo alle fonti per smontare il finto allarme. Come riuscite a verificare la provenienza di ogni ditta?
“Semplicemente perché inseriamo nell’elenco solo gli esercizi commerciali che conosciamo di persona: abitiamo tutti in zona e sappiamo esattamente quali sono i negozi e le imprese che vendono o producono i prodotti locali. Gestiamo questo sito da più di 10 anni e conosciamo bene la realtà del territorio. Abbiamo aperto queste pagine web per dare visibilità al turismo delle nostre valli e delle nostre montagne. Adesso c’è una emergenza da affrontare e il sito è diventato anche uno strumento al servizio del territorio.
Inoltre, come consigliamo spesso, ci vuole poco per verificare la genuinità di una inserzione: basta contattare direttamente il commerciante. Le nostre inserzioni sono tutte complete di indirizzi web e recapiti telefonici”.

Anche il comune di Norcia ha avviato una procedura di accreditamento per “le aziende del territorio che volessero aderire alle tante iniziative di vendita dei prodotti locali per fini di sostegno solidale della nostra economia”. Per questo gli amministratori hanno invitato i responsabili delle imprese a fornire una serie di dati “al fine di tutelare l’autenticità delle attività locali”. L’accreditamento delle aziende di Norcia e della Valnerina termina alle 24 di oggi e “l’elenco delle aziende locali che aderiranno sarà reso pubblico sul sito istituzionale del comune”.
Un appello a sostenere le aziende di Norcia e della Valnerina arriva anche dalla Camera di Commercio di Perugia che invita a fare riferimento ai contatti indicati nella lista di ValnerinaOnLine.it per sostenere “un territorio di circa 300 chilometri quadrati dove nascono prodotti d’eccellenza e tanti marchi Dop e Igp”. (Teresa Valiani)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa