:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, il Battistero diventa blu nella Giornata del diabete

Per cinque giorni, uno dei monumenti simbolo della città sarà illuminato di blu. Iniziativa dell’ospedale pediatrico Meyer, dove sono in cura numerosi bambini affetti da diabete

10 novembre 2016

- FIRENZE – Per cinque giorni, il Battistero di Firenze si tinge di blu. L’illuminazione di tre delle facciate di uno dei monumenti simbolo della città e della sua storia è il modo con cui, anche quest’anno, l’Ospedale pediatrico Meyer e la sua Fondazione hanno voluto aderire alla Giornata del diabete, che si celebra in tutto il mondo il 14 novembre. La suggestiva illuminazione blu – colore simbolo di questa patologia in costante crescita, anche tra bambini e giovanissimi – si accenderà il 14 novembre alle 18,30 e resterà in funzione fino alla mezzanotte di venerdì 18 novembre. E le luci, sempre blu, coloreranno anche la facciata e i corridoi esterni dell’Ospedale pediatrico fiorentino.

Il diabete di tipo 1 registra, ogni anno, un aumento di oltre il 3% dei casi, con una progressiva diminuzione dell’età della diagnosi. E la Toscana non fa eccezione. “Ogni anno – spiega Sonia Toni, responsabile del Centro regionale di Diabetologia pediatrica del Meyer – in Toscana ci sono circa cento nuovi casi di diabete di tipo 1 in età pediatrica. Per questi bambini e le loro famiglie, spesso, si tratta di una realtà difficile da accettare. Ma con il diabete si può vivere bene, basta conoscerlo e imparare a gestirlo. E non ci stanchiamo mai di ripetere che arrivare a una diagnosi precoce è fondamentale: ci sono segnali, nei bambini, che genitori e pediatri non devono sottovalutare”. 

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa