:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, l’assessore Saccardi si vaccina contro l’influenza e invita tutti a farlo

Poi ha detto: "L'influenza non va sottovalutata, perché può avere conseguenze gravi, in qualche caso anche letali”

21 novembre 2016

- FIRENZE - Anche quest'anno, come già aveva fatto l'anno scorso, l'assessore al diritto alla salute della Toscana Stefania Saccardi è andata a vaccinarsi contro l'influenza. E nell'occasione ha rinnovato il suo appello a fare la vaccinazione: "L'influenza non va sottovalutata, perché può avere conseguenze gravi, in qualche caso anche letali - ha ricordato l'assessore - Invito quindi tutti gli ultrasessantacinquenni e quanti appartengono alle categorie a rischio a fare la vaccinazione, dal proprio medico di famiglia o negli ambulatori delle Asl. La vaccinazione antinfluenzale è efficace, sicura, e con effetti collaterali scarsissimi. Negli ultimi anni abbiamo registrato un calo di vaccinazioni, per una generale disaffezione nei confronti dei vaccini, e anche per un allarme (rivelatosi poi infondato) legato al ritiro di alcuni lotti di vaccino, due anni fa. Ma proprio a causa di questo calo di vaccinazioni, abbiamo registrato un'impennata di ricoveri in terapia intensiva e anche un consistente aumento di decessi".

Dopo aver vaccinato Stefania Saccardi, il dottor Alessio Nastruzzi, segretario regionale della Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale), si è vaccinato a sua volta, invitando tutti i medici e il personale sanitario a fare altrettanto: "Rivolgo un appello a tutto il personale sanitario perché tutti facciano la vaccinazione antinfluenzale, per far salire l'indice di copertura e creare così l'effetto gregge, in grado di proteggere anche quelle persone che non si vaccineranno".

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa