:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

La sfida di 200 ragazzi: 10 mila ore di volontariato in un fine settimana

Da oggi a domenica 27 novembre oltre duecento ragazzi della provincia di Padova si dedicheranno a un progetto sociale o ambientale insieme a 22 associazioni non profit. È la terza edizione di un'iniziativa promossa da Csv e diocesi insieme al comune

25 novembre 2016

1000 ore di solidarietà

PADOVA - Questo fine settimana si terrà la terza edizione di “10.000 ore di solidarietà”, l'iniziativa promossa dal Centro servizio volontariato provinciale di Padova, la Diocesi e la Caritas Padova, con il contributo del Comune e della Fondazione Antonveneta e la collaborazione di Confcooperative-Federsolidarietà e Ulss 16. Da oggi a domenica 27 novembre, 201 giovani, suddivisi in una ventina di gruppi, si dedicheranno alla realizzazione di un progetto concreto di carattere sociale, ambientale o di aiuto alla comunità.

- I ragazzi iscritti hanno un’età media di 19 anni e provengono per l’80% da Padova, mentre gli altri vengono da Selvazzano, Ponte di Brenta, Cadoneghe, Maserà, Piovene Rocchette. Gli enti accoglienti sono 22, sostanzialmente lo stesso numero dell’edizione 2015, e provengono da tutta la provincia.

Per queste associazioni, il week-end di solidarietà è un’occasione per venire a contatto con potenziali nuovi volontari, oltre che per farsi conoscere meglio. Chi accoglie propone un progetto concreto, il materiale e il supporto necessario per realizzarlo. Ai partecipanti viene inoltre garantito vitto e alloggio.

L’obiettivo del week-end di solidarietà è quello di promuovere la cultura del volontariato tra i giovani, offrendo loro un’opportunità concreta per sperimentarsi in azioni solidali in un contesto di gruppo. Le ore di impegno dei ragazzi nei tre giorni è stimato in poco meno di  10.000, alle quali si aggiungono le ore dei volontari e degli operatori coinvolti nei vari enti, per una stima complessiva di circa 11.000 ore di solidarietà.

“Questa iniziativa ci sta particolarmente a cuore anche perché cade in un momento in cui stiamo lavorando per promuovere il volontariato con un occhio di particolare riguardo per i giovani. Inoltre '10mila ore di solidarietà' ci dà l’opportunità di tessere rapporti e impegni con i soggetti coinvolti”, ha sottolineato il presidente del Csv padovano Emanuele Alecci.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa