:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Carrara, muore lavoratore in cava

Ancora un incidente mortale sul lavoro nelle cave di Carrara, dove resta alto il problema della sicurezza. Il cavatore aveva 46 anni ed è stato travolto da un lastrone di due tonnellate di marmo

28 novembre 2016

FIRENZE – Ancora un incidente mortale sul lavoro nelle cave di Carrara. Un cavatore di 46 anni, Auro Giannetti, è morto dopo essere stato travolto da un lastrone di due tonnellate di marmo. I primi a dare l'allarme sono stati i compagni di lavoro, ma per l'uomo, il cui corpo non è stato ancora recuperato, non c'era più niente da fare. Un infortunio mortale che riaccende, ancora una volta, le difficili condizioni di sicurezza all’intero del complesso del marmo di Carrara.

- La procura di Massa ha aperto un'inchiesta. Per domani i sindacati hanno indetto in tutta la provincia lo sciopero generale del settore marmo ed è stata annullata in segno di lutto la seduta del consiglio comunale di Carrara in programma per oggi.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa