:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Diritti umani, 8mila studenti al Mandela Forum di Firenze

Grande partecipazione all’evento promosso da Regione e Oxfam. “I diritti umani hanno senso e valore anche di fronte a sfide digitali e nuove tecnologie”

13 dicembre 2016

FIRENZE - "I diritti umani hanno senso e valore anche di fronte a sfide digitali e nuove tecnologie". Lo ha affermato a chiusura del ventesimo, partecipatissimo, Meeting sui diritti umani Elisa Bacciotti, direttrice delle campagne e programmi in Italia di Oxfam, che con la Regione ha ancora una volta affrontato questa complessa sfida organizzativa che mobilita ottomila studenti e insegnanti da tutta la Toscana al Mandela Forum di Firenze. "Anzi - ha rimarcato Bacciotti - i diritti umani sono più vivi e validi che mai, anche in questo mondo che può sembrare maggiormente complesso e difficile, in particolare per i giovani, ma nel quale resta intatta la necessità che questi valori vengano coltivati, promossi e valorizzati anche nella vita digitale".

La vicepresidente Monica Barni ha sottolineato per parte sua "quanto siano stati protagonisti, come giusto, i giovani per i quali abbiano lavorato organizzando questo incontro, cercando il più possibile di parlare con i loro linguaggi. Mi pare che ci siamo riusciti, perlomeno vista la risposta di quasta grande platea". "Internet - ha aggiunto Barni - è certamente uno strumento importante per la diffusione di informazioni e cultura, ma ne vanno compresi anche limiti e rischi perché se ne possa individuare l'utilizzo ottimale e più proficuo. Sta ai giovani, a loro in particolare, saper individuare e isolare quelle forme di linguaggio e uso della rete che diventano contrari al rispetto dei diritti individuali e collettivi, fondamentali per la convivenza e per il futuro comune".

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa