:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Sicurezza nelle cave, istituito gruppo tecnico del ministero

Il presidente della Toscana Enrico Rossi aveva chiesto, due settimane fa al ministro Poletti, di insediare una commissione speciale ad hoc e il ministro ha ora risposto

30 dicembre 2016

FIRENZE - Della sicurezza del lavoro nelle cave di marmo si parlerà a Roma. Il presidente della Toscana Enrico Rossi aveva chiesto, due settimane fa al ministro Poletti, di insediare una commissione speciale ad hoc e il ministro ha ora risposto, comunicando la decisione di istituire intanto un gruppo di lavoro tecnico per poi affrontare il tema, in una prospettiva di più lungo periodo, anche nell'ambito della commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza del lavoro che il ministero si appresta a ricostituire.

"Prendo atto positivamente della decisione del ministro Poletti di istituire un gruppo di lavoro tecnico sulla sicurezza nelle cave di marmo delle Apuane – commenta Rossi -. Il pieno coinvolgimento del Ministero del Lavoro è un passaggio che reputiamo fondamentale per dare delle risposte chiare a chi lavora nel settore lapideo di Massa – Carrara e della Versilia".

Nell'ambito del lavoro che la Regione sta svolgendo sul tema della sicurezza in cava sono emerse due questioni che coinvolgono direttamente il Ministero e giudicate fondamentali: la prima riguarda la concessione della Cassa Integrazione ai lavoratori delle cave a seguito di eventi meteorologici, in particolare in caso di pioggia, senza costringerli a lavorare in condizioni di minore sicurezza, mentre la seconda interessa la segnalazione, con una non conformità presunta, della criticità rappresentata dalle macchine tagliatrici a filo diamantato, responsabili di uno degli ultimi incidenti mortali nelle aziende del lapideo di Massa Carrara.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa