:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Vorreiprendereiltreno ha una nuova sede. E chiede aiuto per arredarla

La onlus fondata da Iacopo Melio, che raccoglie notizie, segnalazioni e storie su disabilità e barriere, ha ricevuto una stanza dal circolo Arci di Cerreto Guidi. “E' vuota, ma abbiamo intenzione di trasformarla in un posto fichissimo! Aiutaci ad arredarla!”. Servono 2 mila euro. Donazioni on-line

05 gennaio 2017

ROMA - “Finalmente, dopo due anni di attività, la nostra Onlus ha una sede tutta per sé!”: lo annuncia con gioa Iacopo Melio, giovane fiorentino con disabilità, fondatore della onlus “Vorreiprendereiltreno”, un punto di riferimento in materia di mobilità per tutti e -superamento delle barriere, fisiche o culturali che siano. La sede è presso il circolo Arci di Cerreto Guidi (FI), che ha messo a disposizione “una bella stanza, appena imbiancata, dove poter costruire la nostra base. La stanza è completamente vuota – continui Malio - ma abbiamo intenzione di trasformarla in un posto davvero fichissimo!”. Di qui l'appello: “Aiutateci ad arredarla! Basta un piccolo aiuto per ricompensare gli sforzi di questi anni insieme. Anni di duro lavoro a sensibilizzare e portare avanti progetti concreti sul territorio per abbattere le barriere

Per contribuire, si può andare sul sito a scegliere cosa comprare e offrire un contributo: servono in tutto 2 mila euro, per acquistare tavolo e sedie, libreria, divano e altri oggetti “extra”. La raccolta fondi è appena partita, i primi soldi stanno già arrivando. “Grazie di cuore – conclude Melio - perché questo 'posto' sarà il NOSTRO posto!”

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Iacopo Melio, Mobilità, Barriere architettoniche

Stampa Stampa