:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Dal co-working alla sharing economy: torna il concorso "Obiettivi sul lavoro"

Il bando si chiuderà il prossimo 31 gennaio. La partecipazione è gratuita. Edizione 2017 dedicata alla sharing economy: "la creatività sta diventando una capacità con un ruolo fondamentale nella produzione di servizi"

24 gennaio 2017

ROMA – Dal co-working alla sharing economy, torna "Obiettivi sul lavoro", lo storico concorso cinematografico e audiovisivo promosso da Ucca (Unione dei circoli cinematografici Arci) insieme ad Arci, con il sostegno della direzione generale per il Cinema del Mibact. Il bando, che scade il prossimo 31 gennaio, si propone di selezionare e diffondere film e opere audiovisive che affrontino i vari aspetti legati al tema del lavoro. Il focus di questa sesta edizione del concorso – la prima online - è centrato sul fenomeno dei co-working, dei fablab e, in generale, della sharing economy, "in un momento in cui la creatività sta diventando una capacità con un ruolo fondamentale nella produzione di servizi, così come le forme collaborative e di condivisione di pratiche e saperi".

Con questa edizione si vogliono quindi indagare le trasformazioni del lavoro in questi ambiti, provando a mettere in evidenza opportunità e pericoli per la qualità della vita delle persone. La partecipazione al concorso è gratuita. Le domande vanno inviate a obiettivisullavoro@ucca.it o per posta a Ucca, via dei Monti di Pietralata 16, 00157 Roma. Possono partecipare film di fiction, animazione e documentari di durata massima di 60 minuti e videoclip della durata massima di 3 minuti, realizzati a partire dall’anno 2016 su qualsiasi supporto analogico e digitale, in lingua italiana (o in versione con sottotitoli italiani).

Per la prima volta il concorso sarà ospitato integralmente su una piattaforma web, che consentirà la visione in streaming del lavori selezionati e la possibilità per il pubblico di esprimere il proprio voto. Oltre al Premio del Pubblico, sono previsti due riconoscimenti assegnati da una giuria di professionisti del cinema e da Smart.it, l'impresa sociale che tutela i professionisti del lavoro culturale e creativo. Dei film selezionati sarà preparato un catalogo cartaceo e digitale, scaricabile in un'apposita sezione del sito, verrà prodotto un dvd e saranno stampati materiali promozionali. I film selezionati e premiati saranno proiettati in tutt’Italia coinvolgendo circoli Ucca, sedi sindacali e di altre organizzazioni partner.

Il progetto è ideato e coordinato da Ucca, con il sostegno di Nidil-Cgil, l'adesione di Millepiani (una interessante esperienza di co-working) e il patrocinio di Anac e di Rena – rete di giovani operatori ed imprenditori legati all’innovazione sociale e culturale. Main sponsor dell’intera iniziativa sarà Poste Italiane.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa