:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Da Lampedusa a Gorizia, i murales che valorizzano i quartieri (e gli uffici postali)

Obiettivo del progetto "Paint"è rendere più attraenti gli uffici postali e le località in cui si trovano. Sono 11 i murales già realizzati in altrettante location e nei prossimi mesi ne saranno realizzati altri 11. Opere, artisti e abitanti delle città coinvolte sono raccontati su Sky Arte in 8 film, in onda il giovedì

11 febbraio 2017

Murales realizzato a Lampedusa
Migranti. Murales a Lampedusa

BOLOGNA - Dalle finestre dell’edificio che accoglie l’Ufficio postale di viale Giuseppe di Vittorio a Palermo, cadono tante buste bianche che finiscono risucchiate da un’onda gialla e azzurra. È l’opera realizzata da Emanuele Poki che, nei suoi disegni si lascia ispirare dalla sua terra, la Sicilia, e si concentra su natura, tradizioni, movimento. A Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia, l’Ufficio postale è stato dipinto da Gola -Hundun, artista nato a Cesena nel 1982 che vive tra Barcellona e Rimini e che esplora temi vicini alla natura e al mondo animale. A Bari, nell’Ufficio postale di viale Lazio, ha lavorato Cheko’s Art, leccese, classe 1977, che crea murales in spazi pubblici per riqualificare le zone grigie e comunicare con le nuove generazioni: per la sua opera, in cui si vedono due postine e i timbri, ha scelto il giallo e il blu, i colori che contraddistinguono le Poste. Bari, Palermo e Ronchi dei Legionari sono alcuni degli 11 Uffici postali che sono stati decorati con murales realizzati da artisti di strada nell’ambito del progetto “Paint” (Poste e artisti insieme nel territorio), promosso da Poste italiane per realizzare murales sui muri esterni di 22 uffici postali di altrettante città italiane.

Obiettivo del progetto è valorizzare il tessuto urbano delle città e il lavoro degli artisti di strada. “Poste è da sempre portavoce del desiderio di modernità del Paese – dicono dall’azienda – Per questo nasce ‘Paint’, progetto che unisce la voglia di rinnovamento ai temi sociali e culturali del territorio con cui vogliamo dare valore a quartieri e città e al lavoro degli street artist”.

Murales realizzato a Rozzano
Migranti. Murales a Rozzano

Gli artisti sono stati scelti tramite una selezione fatta da Poste italiane con il crowdsourcing, “una sorta di mecenatismo 2.0”, in cui il committente, le Poste, hanno indicato il budget, il soggetto, le caratteristiche tecniche e poi hanno fatto una ricerca degli artisti tramite Internet. “Abbiamo chiesto loro di lavorare su temi legati alle Poste e utilizzando i colori, giallo e blu, che contraddistinguono l’azienda”.

Murales realizzato a Palermo
Migranti. Murales a Palermo

Sono 11 le città in cui i murales sono già stati realizzati Oristano, Palermo, Melito di Napoli, Giulianova Spiaggia (Teramo), Ronchi dei Legionari (Gorizia), Settimo Torinese (Torino), Rozzano (Milano), Roma Tiburtino, Lampedusa (Agrigento), Alba Adriatica (Teramo) e Bari. Nei prossimi mesi saranno realizzati quelli di Desio (Monza), Brugherio (Monza), Corsico (Milano), Pantelleria (Trapani), Bardolino (Verona), Amandola (Fermo), Vicenza, Cascia (Perugia), Mira (Venezia), Torino, Montemurlo (Prato). Le opere, gli artisti e gli abitanti dei quartieri coinvolti saranno raccontati ogni settimana da Sky Arte in una serie di 8 film in onda il giovedì alle 20.10. (lp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa