:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

Italia, sempre più espatri – Droghe, nuovo capo al Dpa - Aquarius, 13mila recuperati in mare - Sedazione palliativa? "E' buona assistenza" - Avvocati gratis per il volontariato - Omicidio Regeni - Culturability... I temi di oggi in primo piano

17 febbraio 2017

Newsletter - 17/02/2017

Sempre più espatri, "l’Italia rischia di tornare un paese di sola emigrazione"A sottolinearlo Ugo Melchionda presidente di Idos, commentando i dati Ocse: “Se continua questa tendenza torneremo indietro di 30 anni. E saremo di nuovo un paese periferico”. Oltre la metà di chi espatria è laureato o diplomato. (Abbonati)
L’Italia continua a crescere grazie agli stranieri, “non un problema ma un vantaggio” (Abbonati)

Maria Contento a capo del Dpa. Ma preoccupa il silenzio della politicaE' Maria Contento il nuovo capo del Dpa, dopo la breve parentesi con Paola D’Avena. Via Patrizia De Rose, ma è il silenzio della politica a preoccupare il terzo settore. Squillaci (Fict):“Dismessa qualsiasi attività di prevenzione”. Grosso (Gruppo Abele): “Dipartimento voluto in modalità tale che non funzioni”. (Abbonati)

Migranti, 13 mila recuperati in mare dalla nave Aquarius: il bilancio di un annoIl bilancio dell'organizzazione umanitaria Sos Mediterranée. Il sindaco Orlando: "Abbiamo concretizzato un sogno che ha portato dei risultati considerevoli". Il testimonial Daniel Pennac: "L'immigrazione è un fenomeno mondiale che nessuno potrà mai fermare". 
Espulsioni illegittime verso il Sudan. Ricorso a Strasburgo contro l’Italia
Migranti, a Ceuta nuovo assalto, in 500 entrano in Spagna (Abbonati)
Migranti, "no alla svolta repressiva": corteo a Palermo (Abbonati)

Praticare l'arte e liberare emozioni: i richiedenti asilo dipingono nel Closlieu di RiolaDieci ragazzi provenienti da diversi Paesi dell’Africa e dal Pakistan accolti nei Comuni dell’Appennino bolognese in strutture gestite da Lai-momo dipingono in uno spazio di libera espressione artistica. Obiettivo? Dare loro la possibilità di gestire le emozioni, equilibrarsi e rafforzarsi.

Sedazione palliativa? "Altro che eutanasia, è solo buona assistenza"Il caso di Dino Bettamin, il malato di Sla morto nei giorni scorsi in una condizione di sedazione profonda, non configura una eutanasia ma qualcosa di ben diverso: una pratica di assistenza che aiuta il malato a non provare dolore e che andrebbe incoraggiata per tutti i malati. L’opinione della Federazione Cure Palliative e di Aisla. (Abbonati)

I decreti della Buona scuola? L'Associazione genitori e persone down: "Faranno solo danni"Per l'associazione milanese rappresentano una "involuzione culturale". Tre i punti critici: la formazione per gli insegnanti, la valutazione della disabilità, esclusione di fatto delle famiglie nelle decisioni che riguardano i loro figli a scuola. (Abbonati)

Avvocati gratis per il volontariato: funziona l’accordo con i legali pro bonoSono già 12 richieste di consulenze ai legali della Italian pro bono roundtable, la rete internazionale di avvocati che svolgono prestazioni pro bono e di cui CSVnet fa parte: dal copyright alla gestione di testi e foto, dal volontariato negli Empori al trasporto sociale.

Omicidio Regeni, "no al ritorno dell’ambasciatore italiano in Egitto"Luigi Manconi (Commissione diritti umani del Senato), Antonio Marchesi e Gianni Rufini (Amnesty International Italia) e Patrizio Gonnella (Antigone e Coalizione italiana libertà e diritti civili) si schierano contro l’eventualità suggerita da Nino Sergi (Intersos). “Il rientro dell'ambasciatore potrebbe essere inteso dal Cairo come segno di un ritorno alla normalità”.

Claudia Fiaschi eletta portavoce del Forum Terzo SettoreFiorentina, 50 anni, è da sempre attiva nel settore della cooperazione sociale, attualmente presidente di Confcooperative Toscana. Succede a Pietro Barbieri. “La riforma del Terzo Settore è una grande occasione, non possiamo perdere questa sfida”.

“Culturability”, 400 mila euro per dare nuova vita agli spazi abbandonati. Fondazione Unipolis mette a disposizione le risorse per progetti che rigenerano spazi, ex siti industriali, edifici in disuso per riempirli con cultura, innovazione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile. Il bando si rivolge ad under 35. C’è tempo fino al 13 aprile per candidarsi. (Abbonati)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa