:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"Solidando", nasce un nuovo emporio solidale a Milano

Promosso dall'Istituto Beata Vergine Addolorata, apre i battenti ad aprile. Verrà presentato a Fa' la cosa giusta!, in un incontro insieme alle altre due esperienze di empori solidali di Milano e a quella di Piacenza

28 febbraio 2017

- MILANO - Si chiama Solidando ed è l'ultimo, in ordine di tempo, emporio solidale ad aprire i battenti a Milano e dintorni. Si trova in via Calatafimi, zona centralissima della città a due passi dai Navigli e dalla Basilica di Sant'Eustorgio. Promosso dall'Istituto Beata Vergine Addolorata (Ibva), inizierà la sua attività in aprile e verrà presentato a Fa' la cosa giusta!, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili (che si terrà dal 10 al 12 marzo nei padiglioni di Fieramilanocity). Solidando sarà molto simile a un normale supermercato, con la differenza che vi accedereanno solo le famiglie in difficoltà, che potranno fare la spesa gratuitamente. Sugli scaffali troveranno i prodotti donati da aziende e dalla grande distribuzione o acquistati grazie alle offerte dei privati. Ogni famiglia, dopo un colloquio in cui si verifica l'effettiva situazione di povertà, avrà a disposizione una tessera a punti mensile, tarata sul numero e sull'età dei suoi componenti. Ad ogni spesa, vengono scalati i punti. Ed è lo stesso meccanismo adottato negli altri due market solidali presenti nel territorio della Città metropolitana: Terza Settimana (in via Leoncavallo a Milano), promosso dall'omonima associazione, e Emporio Solidale di Cesano Boscone di Caritas Ambrosiana. Con i market solidali si aiutano le persone in difficoltà, che però rimangono libere di scegliere i prodotti.

A Fa' la cosa giusta! Solidando, Terza settimana e Emporio Solidale parteciperanno all'incontro previsto per domenica 12 marzo, dalle ore 12 alle 13, dal titolo: "Empori solidali: il riscatto sociale parte dalla spesa". Un incontro in cui verrà spiegato cosa sono e come funzionano gli empori solidali, come è possibile sostenerli (hanno bisogno di volontari!) e quali situazioni di povertà intercettano. Interverranno Marco Rivellini di Solidando, Enzo Del Fraro e don Massimo Mapelli dell'Emporio solidale di Cesano Boscone, un rappresentante di Terza Settimana e Stefano Cugini, assessore al Nuovo Welfare del Comune di Piacenza, che illustrerà il progetto di market solidale che sta per essere avviato nella città emiliana. (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: empori solidali, Fa' la cosa giusta!

Stampa Stampa