:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Terremoto, a Scheggino va in scena la solidarietà

La piccola località a pochi chilometri da Norcia ospita una rassegna teatrale per la ricostruzione di una casa delle associazioni nel territorio colpito dal sisma

02 marzo 2017

NORCIA - Al Piccolo Teatro di Scheggino, una località a 35 chilometri da Norcia, va in scena la solidarietà. “Un palcoscenico per la solidarietà” è il titolo della rassegna di sei spettacoli teatrali ideata per raccogliere fondi da destinare al progetto Norcia vive per la ricostruzione di una casa delle associazioni nel territorio colpito dal sisma.
La manifestazione, organizzata dal comune insieme al Csv locale Cesvol, l’associazione G.A.D e l’associazione Pro Narco, si terrà dall’11 marzo al 17 aprile e vedrà sul palco compagnie di professionisti e principianti.

Si inizia sabato 11 marzo con la rappresentazione “Vieni avanti cretino! Omaggio a Napoli e ai suoi artisti” messa in scena dall’associazione culturale “F.lli De Rege”; la rassegna proseguirà il 12 e il 19 marzo con “E’ arrivato mi Cugginu” della Nuova compagnia Teatro Città di Terni e “L’amico del diavolo” l’opera di Peppino De Filippo che sarà rappresentata dalla Compagnia Teatrale “I Clitunnali”.
La rassegna proseguirà con altri due spettacoli in scena il 2 e l’8 aprile; la Compagnia dei Pottacci chiuderà la rassegna il 17 aprile con lo spettacolo “Faciolu” di Gianfrancesco Marignoli.
Tutto il ricavato della vendita dei biglietti servirà alla realizzazione del progetto voluto dal Csv di Perugia per creare un centro polivalente da adibire a Casa dell’associazionismo, dei gruppi informali, e di tutte le realtà organizzate e non, che insieme vi potranno ritrovare un luogo di rinascita sociale e culturale e di aggregazione.

“Lungo questa difficile strada che ancora non possiamo definire post-sismica, il Cesvol di Perugia insieme ad una forte rete di associazioni nursine, ha intrapreso una strada complessa con obiettivi a medio e lungo termine che vede, nell'accoglienza del sindaco di Scheggino Paola Agabiti, una lungimiranza – dichiara Salvatore Fabrizio, il direttore del Csv. “La stessa lungimiranza – continua il direttore– che stanno dimostrando di avere altre regioni e città italiane che si stanno adoperando per lo stesso obiettivo ovvero la costruzione di una casa dell'associazionismo a Norcia”.

Per maggiori informazioni sul progetto Norcia Vive visitare il sito http://www.valnerina.click/norcia-vive/ 

 

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa