:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"Nessuno deve vivere in strada": ecco la settimana #HomelessZero

Appuntamento dal 13 al 19 marzo con la campagna di comunicazione promossa da fio.PSD: proiettato in 25 città il film "Gli invisibili" di Richard Gere e contemporaneamente promosse azioni di sensibilizzazione. Oltre 550 persone accolte in due anni nei progetti di housing first

08 marzo 2017

Campagna Fiopsd #Iostoconhomelesszero

ROMA - Nessuno deve vivere in strada e questo è possibile uscendo dalla logica dei "servizi emergenziali per sempre” e lavorando quotidianamente su progettualità concrete. Lo dimostrano le oltre 550 persone che negli ultimi due anni sono stati accolte nei progetti di housing first. In Italia secondo gli ultimi dati disponibili ci sono circa 50 mila senza dimora.
- La Fiopsd (Federazione italiana organismi senza dimora) rilancia la campagna di comunicazione, patrocinata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, #HomelessZero con una settimana di eventi e sensibilizzazione, dal 13 al 19 marzo prossimi. "#HomelessZero vuol dire semplicemente “nessuno deve vivere più per strada”; - ricorda la Federaziome - #HomelessZero vuol dire “uscire dai servizi emergenziali per sempre”; #HomelessZero vuol dire “progettare l’abitare e vivere una vita libera”.Ma #HomelessZero vuol dire soprattutto 556 persone accolte negli ultimi due anni, nelle progettualità delle organizzazioni attive nel Network Housing First Italia e ancor di più le 5.000 persone che rappresentano l’obiettivo finale da raggiungere nei prossimi due anni, anche grazie all’attivazione di nuove progettualità relative all’avviso 4 del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sui fondi PON/FEAD destinati alla grave emarginazione adulta".

Si tratta di una settimana di sensibilizzazione e di eventi. Il 14 marzo in 24 città italiane (in alcune il 13, 15 o 16) sarà proiettato per gli utenti di fio.PSD gli operatori e la cittadinanza, il film “Gli invisibili”, grazie alla collaborazione con la società di produzione e distribuzione Lucky Red che ha concesso le liberatorie per l’utilizzo della pellicola. Presentato a giugno, durante la prima serata della 62 edizione del TaorminaFilmFest alla presenza di oltre 300 senza dimora (utenti dai servizi dei soci siciliani della fio.PSD), “Gli invisibili”, pellicola indipendente girata da Richard Gere per le strade di New York, ha suscitato particolare interesse per le sue finalità sociali. Un docufilm realizzato anche a telecamere nascoste con un inedito Gere nei panni di un homeless che gira per la “Grande mela” chiedendo l’elemosina senza però essere riconosciuto da nessuno, ricorda la Federazione, "mettendo così in luce il comportamento della gente di fronte a chi ha bisogno d’aiuto e soprattutto i grossi limiti di servizi pensati solo per rispondere ai bisogni immediati e materiali". Partendo da questa personale esperienza, l’attore ha deciso di sposare la causa degli homeless diventando testimonial della campagna #HomelessZero promossa dalla fio.PSD con il patrocinio del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per promuovere azioni concrete che pongano fine alle condizioni di estrema povertà in cui vivono oggi oltre 50 mila persone (Istat-fio.PSD 2014). Ecco il calendario degli eventi. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa