:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Successo per Fa' la cosa giusta!: oltre 70 mila visitatori in 3 giorni

Oltre a girare tra gli stand, hanno potuto seguire circa 400 appuntamenti previsti dal programma culturale. Tra quelli più partecipati: il mini-corso di cucina tenuto dallo chef Simone Salvini e l'incontro con i “viaggiatori seriali”. 300 i volontari

13 marzo 2017

MILANO - I nuovi stili di vita, più attenti al benessere delle persone e dell'ambiente, attirano sempre più persone. Ne è la prova la fila che domenica mattina c'era di fronte all'ingresso di Fa' la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita consapevoli, organizzata da Terre di mezzo Eventi: in tre giorni oltre 70 mila presenze. Per i visitatori l'occasione per conoscere oltre 700 piccolo e medi produttori e per seguire i 400 appuntamenti del programma culturale: seminari, laboratori, degustazioni, presentazioni di libri e spettacoli. Tra le iniziative più partecipate: il mini-corso di cucina tenuto dallo chef Simone Salvini, l'incontro con i “viaggiatori seriali” Marco Maccarini, Andrea Polidoro, Claudio Pelizzeni e Paolo Cignini ed Elisabetta Cerea, sul tema del “cambio vita”, l'intervista-dialogo di Beppe Severgnini con Diego Piacentini.

All'interno di Fa' la cosa giusta si è tenuta anche la Scuola delle buone pratiche, promossa da Terre di mezzo e Legautonomie in collaborazione con l'Associazione Borghi Autentici, che ha coinvolto 120 amministratori locali: diverse sessioni di lavoro dedicate al tema della bellezza come strumento di rigenerazione del tessuto sociale ed economico. 5mila persone hanno visitato inoltre “I volti dietro le merci: storie e valori del commercio equo e solidale”, la mostra immersiva dedicata ad una delle forme più efficaci dell'economia solidale, declinata in 26 stendardi di tessuto che affrontano la storia, i numeri, i valori, le pratiche, i protagonisti del commercio equo e solidale. A Fa' la cosa giusta! hanno partecipato 124 scuole, dai piccoli delle scuole dell'infanzia, fino ai ragazzi delle superiori, per un totale di oltre 2800 studenti. Ed è stato anche un successo mediatico. 550 i giornalisti accreditati, con una copertura televisiva nazionale di Sky, troupe Rai nazionali e regionali. Le radio nazionali hanno dedicato decine di interviste agli organizzatori ed espositori della fiera.

"Un ringraziamento speciale ai 300 volontari, che come sempre hanno affiancato lo staff di Fa' la cosa giusta! con grande impegno -sottolineano gli organizzatori-, e a Ciessevi (Centro Servizi per il Volontariato Città Metropolitana di Milano), che li ha seguiti e ha dedicato a loro un articolato programma formativo e d’accompagnamento". (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa