:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Pronto Badante, 311 voucher di assistenza domestica in Valdinievole

Sono i numeri, relativi all’anno 2016 nell’area pistoiese, del numero verde regionale Pronto Badante, gestito sul territorio dal consorzio Co&So

29 marzo 2017

Pronto Badante Toscana

- FIRENZE - 367 telefonate e 311 rapporti di assistenza domestica attivati attraverso altrettanti voucher da 300 euro ciascuno. Sono i numeri, relativi all’anno 2016, del progetto Pronto Badante, attivato dalla Regione Toscana e gestito dal consorzio Co&So nel territorio della Valdinievole, composto da 11 Comuni. Soltanto nel 2017, sono già 10 i casi di voucher attivati. Il progetto Pronto Badante è un numero verde che consente di trovare assistenza domestica nel giro di 48 ore per gli anziani non autosufficienti, chiamando il numero 800 593388. In tutta la regione, sono stati circa 5 mila i voucher attivati. Tra i voucher attivati, anche nel territorio della Valdinievole, non si tratta soltanto di badanti straniere, ma compaiono anche tante badanti italiane. Uno spaccato che ben evidenzia il cambiamento della nostra società. 

E proprio domani si parlerà del progetto Pronto Badante in Valdinievole, tracciando il primo anno di esperienza e riflettendo sui temi connessi all’assistenza domestica delle persone non autosufficienti.L'appuntamento, promosso da Co&So con il patrocinio di SDS Valdinievole, è in programma a Montecatini Terme, presso Terme Excelsior, Sala storica, nel Viale Verdi 41 alle ore 15 (ingresso libero). Si inizia con gli interventi istituzionali di Giuseppe Bellandi (Sindaco di Montecatini), Pierluigi Galligani (Presidente SDS Valdinievole), Claudio Bartolini (Direttore SDS Valdinievole), Patrizia Baldi (Responsabile Unità funzionale Integrazione sociosanitaria SDS Valdinievole). Poi gli interventi di un dirigente di Esculapio e di Francesca Bottai (Amministratore delegato area Cura e salute Co&So). Per le 17 è previsto l’intervento dell’assessore regionale alle politiche sociali Stefania Saccardi.

“Le numerose telefonate al numero verde Pronto Badante – spiega Katia Ciarambino, direttore area socio sanitaria di Co&So - sono la dimostrazione tangibile che si tratta di un progetto necessario anche sul nostro territorio. E’ un progetto che risponde a bisogni reali di una popolazione che deve confrontarsi col tema dell’invecchiamento. Grazie a questo innovativo progetto, tramite il numero verde, è possibile attivare l'immediata presa in carico della famiglia che si trova ad affrontare momenti di criticità nell'assistenza all'anziano. E’ una sperimentazione unica di cui siamo molto soddisfatti. A parlare sono i 311 voucher attivati soltanto in un anno, una risposta concreta a chi chiede aiuto per i propri anziani che sono anche la conferma che la scelta della Regione Toscana di investire e credere in questo progetto è stata una scelta lungimirante e attenta ai reali problemi delle famiglie”.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa