:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Trattamenti estetici gratis, uno “spazio benessere” dopo le terapie oncologiche

A Lecce lo “Spazio benessere” attivato da “Cuore e mani aperte verso chi soffre” onlus offre servizi gratuiti attraverso la professionalità di un’estetista specializzata. I trattamenti più richiesti: cura di mani e piedi, massaggi, make-up correttivo

24 aprile 2017

Centro benessere - oncologia 3

Lecce – Si chiama “Spazio Benessere” non a caso. Entrando nella sala d’attesa del locale a disposizione presso il Polo oncologico dell’ospedale Vito Fazzi, a Lecce, si - percepisce subito l’invito a rilassarsi, se non a poter dimenticare la malattia, quanto meno a “trasformare” questa occasione in un momento per se stessi. “A sua immagine”, nome del servizio, attivo dal dicembre 2016, è ad oggi l’unico spazio benessere in Italia ad offrire gratuitamente, alle persone in terapia oncologica medica e radioterapia consigli e trattamenti mirati alla prevenzione dei danni cutanei causati dalle cure, come ci riferisce Elena Olgiati, estetista specializzata Apeo presso il centro. “Svolgo questo lavoro dal 2013, dopo aver conseguito un attestato specifico di formazione ed essere entrata quindi a far parte dell’Associazione professionale di estetica oncologica, Apeo. E’ un aspetto fondamentale, questo, perché riguarda le caratteristiche specifiche delle persone che usufruiscono dei trattamenti”. Alle spalle del progetto c’è don Gianni Mattia, cappellano presso l’ospedale Vito Fazzi, presidente dell’associazione fondo di solidarietà permanente “Cuore e mani aperte verso chi soffre” onlus, fondata nel 2001 e che sostiene dunque sulle proprie spalle l’attività. “Svolgevo il mio lavoro a Milano – racconta Olgiati – quando un anno fa mi sono trasferita qui a Lecce ho conosciuto Don Gianni, che aveva in mente proprio questo progetto di favorire, anche attraverso trattamenti estetici, la qualità della vita di donne e uomini in terapia. Così, una volta messa a fuoco la professionalità indispensabile in questo ambito, si è partiti con l’idea”.

La Asl di Lecce ha abbracciato il progetto mettendo a disposizione i locali all’interno del Polo oncologico, e l’associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre” onlus si è fatta carico dell’arredo e dell’allestimento dello spazio benessere, continuando a sostenerne le spese e a retribuire il lavoro dell’estetista Apeo. Questo rende così possibile alle donne e agli uomini in terapia oncologica usufruire in modo gratuito dei trattamenti. Presso lo Spazio Benessere è possibile ricevere massaggi, manicure e pedicure, trattamenti specifici viso e corpo, make-up correttivo e personalizzato, per far fronte a macchie cutanee, secchezza, fastidi causati da rigidità muscolare. La specificità dei trattamenti sta proprio nell’uso di prodotti di qualità idonei per queste problematiche, nella capacità di riconoscere e trattare le reazioni della pelle in un organismo colpito dalla malattia, nel consigliare i trattamenti più idonei in determinati tempi, in base alla reazione del corpo, al tipo e allo stadio della malattia. Nelle prime cento ore di attività, nei due soli giorni di apertura settimanale – martedì e giovedì dalle 9 alle 14 – lo Spazio Benessere ha erogato 67 trattamenti, in maggioranza pedicure e massaggi. “Le persone che si rivolgono allo Spazio richiedono in gran parte il trattamento delle cicatrici che lasciano gli interventi chirurgici, il trattamento di mani e piedi per far fronte alla secchezza della pelle – precisa Olgiati - La mia impressione è che chi viene qui abbia capito il valore, la specificità di questo percorso estetico, che si modula quindi anche in base alla situazione della malattia, che può essere più o meno invalidante. In una fase iniziale la pelle ha una certa reazione, in fase avanzata con una terapia più forte si ha anche una tossicità maggiore”.

Centro benessere - oncologia 1

Le persone che intendono usufruire dei servizi possono prendere contatto al numero 339-3188856 per un primo colloquio informativo. “I nostri clienti, un gruppo di circa quaranta pazienti, sono persone di tutte le età – sottolinea l’estetista Apeo – non solo donne. Abbiamo un paziente uomo con un problema alle mani e un altro che necessita di massaggi. La cosa fondamentale è che l’estetica oncologica sa quando e dove fermarsi. Vedo che le persone che usufruiscono dei trattamenti, con cadenza di circa due-tre settimane, sono soddisfatte, si sentono seguite da un professionista. Chi arriva allo Spazio Benessere ha bisogno di sentirsi normale, non vuole pietismi o commiserazione. Non è facile, certamente, inizialmente ci può essere del pudore, a mostrare il corpo, i segni, ma poi entra in gioco la fiducia e si riesce ad andare avanti”. L’obiettivo dello Spazio Benessere, che ad oggi nei due soli giorni di apertura settimanale riceve circa dodici clienti, è ampliare l’orario di servizio, e per questo necessita più che mai di sostegno l’associazione di Don Gianni Mattia. L’associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre onlus” tra le varie attività da anni porta avanti anche una casa di accoglienza per ospitare i parenti dei degenti dell’ospedale che risiedono lontano dalla provincia di Lecce, supporta la “Bimbulanza”, ambulanza colorata che trasporta i piccoli pazienti verso i centri d’eccellenza d’Italia, e circa trecento volontari attivi in ospedale grazie alla clownterapia. Chi vuole può effettuare una donazione libera all’associazione attraverso il 5 per mille sulla dichiarazione dei redditi, codice fiscale 93060270753, prendere contatti con l’associazione attraverso il sito www.cuoreemaniaperte.org o la pagina facebook Associazione cuore e mani aperte verso chi soffre onlus. E’ attiva su facebook anche una pagina dedicata allo Spazio benessere A sua immagine, che si può contattare inoltre attraverso la mail benessereasuaimmagine@gmail.com. (sm)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa