:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

5 per mille: dai commercialisti volontari consulenze gratis alle associazioni

Rinnovata la convenzione tra l’Ordine dei dottori commercialisti e il Csv di Monza e Brianza. Nel 2016 ne hanno fruito 51 organizzazioni. Viganò: servizio utile soprattutto per le piccole realtà

28 aprile 2017

ROMA - I dottori commercialisti della provincia di Monza e Brianza forniscono consulenza a titolo volontario alle associazioni del terzo settore nell'espletamento delle procedure e nell'invio telematico delle richieste per partecipare al riparto del 5 per mille.  Da pochi giorni è stata infatti firmata la nuova convenzione tra l’Ordine provinciale dei commercialisti e il CSV M&B, rappresentati rispettivamente dai presidenti Federico Ratti e Filippo Viganò, rinnovando così una proficua collaborazione avviata già nel 2013 e volta allo sviluppo di attività a carattere sociale, civile e culturale e a promuovere la cultura della solidarietà.

-Si tratta di una convenzione, si legge in un comunicato congiunto, “unica nel panorama italiano”. Nella pratica, all’Ordine dei commercialisti spetta il compito di individuare propri iscritti disponibili a prestare la propria opera “pro bono”, cioè gratuitamente. Il Centro servizi di Monza e Brianza continuerà invece a garantire la raccolta da parte delle associazioni della modulistica e della documentazione necessaria per l’invio telematico e l’inoltro dei materiali ai professionisti iscritti all’Ordine.

Nel corso del 2016 erano state raccolte domande d’iscrizione agli elenchi del 5 per mille da 51 associazioni della provincia, di cui 31 organizzazioni di volontariato e 20 associazioni di promozione sociale, pari rispettivamente all’11% e all’8% di quelle iscritte ai relativi Registri regionali. Si tratta di un servizio, ha sottolineato Viganò utile in particolare per “favorire anche le piccole associazioni nell’accesso al contributo del 5 per mille da parte dei cittadini”.

Informazioni: consulenza@csvmb.org, 039 2848308. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa