:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

“Sognando Gianni Morandi” apre il concorso “Lavori in corto” di Torino

Si chiama “ThisAbilità” ed è la sesta edizione della rassegna organizzata da associazione Museo nazionale del cinema, che quest’anno è dedicata a disabilità e inclusione sociale. Associazione d’iDee: “Orgogliosi di essere stati invitati”. Sarà presente anche Gianni Morandi. Domani al Cinema Massimo

06 maggio 2017

box TORINO – Sarà “Sognando Gianni Morandi”, il film di Antonio Saracino realizzato dall’Associazione d’iDee di Bologna, ad aprire domani il concorso “Lavori in corto” di Torino. Il film racconta il percorso di autonomia di un gruppo di ragazzi con Sindrome di Down a partire dal loro desiderio: quello di incontrare il loro idolo, Gianni Morandi. La sesta edizione del concorso di cortometraggi e documentari a tematica sociale rivolto ad autori under 35, promosso dall’associazione Museo nazionale del cinema e dall’associazione Riccardo Braghin, ha come sottotitolo “ThisAbilità” ed è dedicata a disabilità e inclusione sociale. “Siamo orgogliosi di essere stati invitati con ‘Sognando Gianni Morandi’ ad aprire il concorso – ha detto Giacomo Busi, coordinatore delle attività di Associazione d’iDee – Il tema del festival, la disabilità intesa non come un limite, ci vede particolarmente coinvolti e centra pienamente l’obiettivo che il nostro mediometraggio vuole perseguire e far conoscere a un territorio e a una popolazione sempre maggiore”. Realizzato grazie a una campagna di crowdfunding (che ha visto la partecipazione di 163 donatori), il documentario è stato prodotto dalle agenzie bolognesi Filandolarete e Agenda e ha ricevuto un contributo della Film Commission dell’Emilia-Romagna. Alla serata del 7 maggio (al Cinema Massimo di Torino, ore 20.30) saranno presenti i protagonisti del film, il regista, Rosanna De Sanctis (presidente di Associazione d’iDee), le due agenzie Filandorelarete e Agenda. È prevista anche la partecipazione di Gianni Morandi. 

“Lavori in corto” è un concorso cinematografico nazionale per corti e documentari rivolto ad autore unde35. Il tema dell’anno è la disabilità e l’inclusione sociale e il sottotitolo scelto “ThisAbilità” è un gioco di parole per “rappresentare la disabilità non in quanto limite, ma come possibilità di esplorare nuove vie e nuove abilità – spiegano i promotori – L’invito per gli autori è quello di narrare percorsi di vita e di emancipazione, anche corali, valorizzarne le abilità creative, sociali, lavorative e sportive, evidenziando difficoltà e opportunità”. Il bando rimarrà aperto fino al 31 luglio, i film selezionati saranno proiettati durante un festival che si svolgerà a ottobre presso gli spazi della rete delle Case del quartiere di Torino e al Cinema Massimo per la premiazione finale del 23 ottobre. (lp) 

© Copyright Redattore Sociale

Tag: gianni morandi, Disabilità, Cinema, Sindrome Down

Stampa Stampa