:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, al via bando per la nascita di imprese giovanili

Il bando mette a disposizione 16 milioni di euro sotto forma di microcredito. Aperto lo scorso 1 marzo fino ad esaurimento della dotazione finanziaria.

10 maggio 2017

FIRENZE – Parte oggi la campagna toscana di promozione del bando co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per agevolare la nascita di nuove imprese giovanili, femminili e di destinatari di ammortizzatori sociali nei settori manifatturiero, commercio turismo e terziario. Il bando, che rientra nel Por Fesr 2014-20 e tra le opportunità di Giovanisì (area 'Fare impresa'), mette a disposizione 16 milioni di euro sotto forma di microcredito. Aperto lo scorso 1 marzo fino ad esaurimento della dotazione finanziaria.

"Ci sono – ha spiegato il presidente Enrico Rossi – ancora risorse a disposizione e il bando rimarrà aperto fino al loro esaurimento, ed è fondamentale che possano essere messe a disposizione per l'avvio di nuove attività e permettere di far crescere l'occupazione delle categorie più svantaggiate. Con questa campagna vogliamo far conoscere questa opportunità che da attuazione a uno dei 25 punti del programma di legislatura".

I soggetti beneficiari sono micro e piccole imprese, giovanili, femminili o di destinatari di ammortizzatori sociali costituite nei due anni precedenti la data di presentazione della domanda e/o persone fisiche che costituiranno l'impresa entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione. Il costo totale ammissibile del progetto non deve essere inferiore a 8 mila euro e superiore a 35 mila. Il finanziamento da restituire a tasso zero alla Regione è di importo massimo pari a 24,5 mila. La durata del finanziamento è di 7 anni.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa