:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Una veglia di preghiera per Francesca, Angelica e Elisabeth

Alle 18,30 preghiera a S. Maria in Trastevere per le tre sorelle rom uccise nel rogo del camper, promossa da Sant'Egidio. Interverranno le autorità della città, famiglie rom e cittadini. "Interrogarsi sulle condizioni di vita"

11 maggio 2017

ROMA - Oggi alle 18,30, nella basilica di Santa Maria in Trastevere, la Comunità di Sant'Egidio promuove una veglia di preghiera in memoria di Francesca, Angelica e Elisabeth, le tre sorelle rom di 4, 8 e 20 anni, morte nel tragico incendio che ha distrutto il -loro camper martedì notte a Centocelle. Alla preghiera, che sarà presieduta da mons. Paolo Lojudice, vescovo ausiliare di Roma sud, interverranno le autorità della città, famiglie rom e cittadini.

“Una  tragedia che lascia sgomenti, - ha commentato l'organizzazione - occorre fermarsi e interrogarsi sulle condizioni di vita in cui tanti rom sono costretti a vivere nella capitale d'Italia, ma anche sulla diffusione di pregiudizi e di disprezzo nei loro confronti, che alimentano un vero e proprio antigitanismo”.  “La Comunità di Sant'Egidio, amica dei rom, si stringe attorno a questo popolo, composto in larga parte di bambini, e invita tutti, istituzioni e cittadini, ad adoperarsi per superare le cause dell'emarginazione”.

La Scuola della pace di Sant'Egidio ricorderà le piccole rom morte nel rogo a Centocelle venerdì 12 alle ore 17,30 con una preghiera con il Vescovo Marciante nel parcheggio del Centro Commerciale Primavera, via Mario Ugo Guattari.

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa