:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Avis, in Toscana Adelmo Agnolucci eletto presidente

Aretino, è presente in Avis da oltre trent'anni, dove ha ricoperto numerose cariche associative. Dovrà affrontare la carenza di sangue che ciclicamente si presenta

16 maggio 2017

- FIRENZE - Adelmo Agnolucci è il nuovo presidente di Avis Toscana. Aretino, è presente in Avis da oltre trent'anni, dove ha ricoperto numerose cariche associative. Nella sua città è stato prima consigliere comunale poi presidente del Consiglio Comunale. É conosciuto ad Arezzo per il suo forte impegno nel sociale e nella cultura. Appassionato del bel canto, è stato anche presidente dell'orchestra Città di Arezzo oltre che corista del Coro Coradini. Ex dipendente Telecom e componente del comitato di gestione della ex ASL 8, ha ora deciso di raccogliere la sfida di condurre Avis Toscana nei prossimi quattro anni. Un mandato che lui stesso ha definito di "dialogo e condivisione".

Notevoli, infatti, gli impegni che Avis è chiamata ad affrontare: dalla carenza sangue che ciclicamente si presenta, alla nuova riorganizzazione della sanità toscana in Aree Vaste, che sta determinando, anche, una rimodulazione del modo di lavorare delle Avis presenti sul territorio. Non da ultimo, il coinvolgimento dei giovani sia nella dirigenza dell'associazione sia nel gesto della donazione.

Proprio su quest’ultimo punto, Agnolucci ha precisato che: "Sembra banale e scontato parlare di coinvolgimento di giovani, ma potrei estendere la riflessione anche alle donne e ai cittadini immigrati, eppure, occorre una continua e costante azione per raggiungerli e comunicare con loro. Bisogna poi trattenerli e informarli sulla opportunità di essere donatori periodici. Inoltre, il Centro Regionale Sangue segnala, ormai da diverse settimane, una forte carenza nelle scorte ematiche dei gruppi A+, A-, 0+ e 0-“.

 

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa