:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Cannabis, in Toscana informazioni sull’uso terapeutico al centro d’ascolto

Lo ha annunciato l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, intervenendo all'Open Day organizzato dallo Stabilmento chimico farmaceutico militare sull'uso terapeutico della cannabis

16 maggio 2017

- FIRENZE - Il Centro di Ascolto regionale, il cui numero verde è 800 880101, darà informazioni a cittadini e medici anche sui farmaci cannabinoidi. Lo ha annunciato l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, intervenendo all'Open Day organizzato dallo Stabilmento chimico farmaceutico militare sull'uso terapeutico della cannabis: una giornata divulgativa, rivolta a medici, farmacisti, ricercatori universitari e giornalisti, la prima di una serie per conoscere come viene prodotta la cannabis farmaceutica per uso medico. Prima dell'incontro, l'assessore Saccardi ha visitato le serre dove si coltiva la cannabis, ora nel pieno della fioritura: domani le piante verranno tagliate per il raccolto.

Nel corso dell'incontro sono stati affrontati anche gli aspetti legislativi, quelli legati alla distribuzione, alla preparazione in farmacia, e quelli connessi all'impiego clinico.  A conclusione dei lavori, è stato proiettato il filmato "Produzione farmaceutica della cannabis per uso medico presso lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare", a cura del colonnello Antonio Medica.

"E' una grande soddisfazione per me che sono fiorentina essere qui stamani - ha detto l'assessore Saccardi - Questo è un luogo importante per questa città, che con la produzione della cannabis a scopo terapeutico ha trovato una sua vocazione e espressione alta. Per primi in Toscana abbiamo legiferato su questo tema, nel 2012, e ringrazio Enzo Brogi, che è qui presente, e che e' stato l'estensore della legge. Una legge che precorreva i tempi.

Foto cannabis toscana

A seguito di quella legge, il luogo identificato per la produzione della cannabis farmaceutica e' stato lo Stabilimento chimico farmaceutico militare. Un motivo di grande soddisfazione e orgoglio per Firenze e la Toscana. Ora qui se ne producono 100 chili, ma la richiesta e' maggiore e l'obiettivo e' di aumentare a 300 chili l'anno. E il fatto che la cannabis venga prodotta qui al Farmaceutico Militare è una garanzia di qualità sul farmaco che viene distribuito, e sul quale costantemente continuiamo a fare ricerca per migliorarne la qualità".

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa