:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, 170 mila euro per promuovere la cittadinanza attiva tra i giovani

La Regione fa proprio il progetto elaborato dal Crescit che raggruppa i principali enti appartenenti all'Albo nazionale del servizio civile

22 maggio 2017

- FIRENZE - "Fai una scelta civile: un servizio di cittadinanza attiva". Questo il titolo del progetto elaborato dal Crescit (Conferenza regionale degli enti per il servizio civile in Toscana), che la Regione Toscana su iniziativa dell'assessore a sociale, diritto alla salute e sport Stefania Saccardi, ha deciso di far proprio, ritenendolo un progetto di interesse regionale. Il finanziamento stabilito dall'accordo di collaborazione, che sarà sottoscritto a breve e avrà durata biennale, è di 170.000 euro all'anno.

Il progetto del Crescit, che raggruppa i principali enti appartenenti all'Albo nazionale del servizio civile, ha l'obiettivo di realizzare azioni di animazione, informazione, orientamento e tutoraggio rivolte ai giovani e agli enti del servizio civile regionale e nazionale per sviluppare conoscenza, sensibilità e formazione dei soggetti coinvolti promuovendo i valori della partecipazione e della cittadinanza attiva che sono le basi del servizio civile.

"Siamo convinti – afferma l'assessore Saccardi – che questo progetto contribuisca alla crescita del sistema servizio civile sia a livello territoriale che regionale, in una prospettiva di servizio a giovani, enti gestori e comunità locali, facendo da ponte tra organizzazioni pubbliche e associazioni no-profit. Tra i punti principali a cui teniamo c'è l'aggiornamento degli operatori del servizio civile in Toscana tenendo come bussola l'esigenza di sviluppare i temi delle comunità solidali e della cittadinanza attiva".

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa