:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Nasce “Valuable”, la rete di alberghi che si impegna ad assumere i disabili

Al via il 6 giugno la rete di strutture che realizza le finalità del progetto europeo “On my Own… at Work” di cui è capofila l'Aipd. Alberghi e ristoranti che aderiscono alla rete si impegnano ad includere persone con disabilità intellettiva all'interno del proprio personale. Nell’ambito del progetto, realizzati un’app e 14 video per formare lavoratori, tutor e colleghi

30 maggio 2017

ROMA – Nascerà ufficialmente il 6 giugno la catena di alberghi e ristoranti “Valuable”: denominatore comune, l’impegno ad includere persone con disabilità intellettiva all'interno del proprio personale, offrendo dalla possibilità di effettuare degli stage (con l'impegno di un tirocinio ogni due anni) all'assunzione vera e propria. L’iniziativa è parte del progetto “On my Own… at Work (OMO), finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus +, di cui è capofila l’Aipd e a cui partecipano Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, Down España, Associacao Portuguesa de Portadores de Trissomia 21 (APPT 21), Alma Mater Università di Bologna, Università di Roma TRE, Axis Hoteis, European Down Syndrome Association (EDSA) e i partner associati Università degli Studi Maria SS. Assunta di Roma (LUMSA) e l'Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva o Relazionale (ANFFAS). 

- La rete nasce dopo un percorso di tre anni in cui sono stati realizzati un’App per i lavoratori con disabilità intellettiva al fine di poter svolgere le proprie mansioni in modo autonomo e 14 video rivolti ai tutor e ai colleghi di lavoro, per impostare un corretto rapporto professionale con i nuovi tirocinanti/lavoratori. È stato realizzato inoltre un Quality Kit rivolto agli imprenditori del settore dell’ospitalità. Questo strumento comprende un codice di condotta socialmente responsabile, un manuale di supporto all’applicazione del codice e il marchio “Valueable”. Questo marchio (in via di registrazione presso l'Ufficio europeo per la proprietà intellettuale (EUIPO), è stato pensato per rendere la struttura immediatamente riconoscibile dai clienti. Chi espone Valueable appartiene ad una rete europea di aziende, che considerano la diversità presente all'interno del loro personale come una potenziale fonte di vantaggio competitivo. 

Il 6 giugno 2017 a Roma, Lisbona e Saragozza si terrà l'evento finale “Dal progetto "On my own at work" alla rete "Valueable". Nel corso dell'incontro le associazioni che rappresentano i lavoratori con disabilità intellettiva consegneranno alle aziende che si assumono la responsabilità di rispettare gli impegni previsti dal codice di condotta e si confronteranno con gli stakeholder sull'essere o meno Valueable.

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Aipd, Inserimento lavorativo, Sindrome Down

Stampa Stampa