:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

BeFood, gli studenti insegnano la buona alimentazione ai loro coetanei

Il progetto, che rientra nel percorso "Alternanza Scuola - Lavoro" previsto dalla legge sulla Buona Scuola, è stato condotto in collaborazione tra Regione Toscana, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e reteSviluppo

31 maggio 2017

FIRENZE - Si chiama beFood, stili di vita a confronto, ed è un progetto che ha coinvolto 49 ragazzi dei licei toscani, che a loro volta hanno raggiunto, tramite web e social network, 5.000 loro coetanei, diventando così protagonisti di messaggi di promozione della salute, stili di vita sani, corretta alimentazione. Il progetto, che rientra nel percorso "Alternanza Scuola - Lavoro" previsto dalla legge sulla Buona Scuola, è stato condotto in collaborazione tra Regione Toscana, Laboratorio MeS (Management e Sanità) della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e reteSviluppo.

- Oggi, mercoledì 31 maggio, la giornata conclusiva del progetto, alla quale parteciperanno gli enti che lo hanno condotto e tutti i ragazzi coinvolti. L'incontro, al quale sarà presente anche l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, si terrà dalle 15 alle 17 nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10. Alle 16.30 è prevista la proiezione di un video sull'esperienza di beFood.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa