:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

In bikini senza Photoshop: la missione di Charli Howard per le donne

Diventata famosa per aver lasciato la sua agenzia quando le hanno chiesto di perdere ulteriore peso, la modella ha deciso di impegnarsi per rendere le donne orgogliose del loro corpo e ha creato la fondazione "All Woman Project". “I nostri attributi fisici non ci definiscono come donne, la nostra forza e il nostro carattere sì”

02 giugno 2017

In bikini per Desigual

Si chiama “Un’estate senza complessi” ed è la nuova collezione mare di Desigual, il marchio spagnolo di abbigliamento. A fare da testimonial è stata scelta Charli Howard, modella britannica diventata famosa per aver lasciato la sua agenzia quando le hanno chiesto di perdere ulteriore peso. Da allora, la sua mission è “rendere le donne orgogliose del loro corpo”. È per questo che per la campagna di Desigual, Charli Howard ha posato in bikini e sugli scatti non è stato utilizzato Photoshop per eventuali ritocchi. Nelle foto è lei, al 100 per cento. “Da quando ho più curve, mi sento più sexy”, dice. Il messaggio che si vuole lanciare è rivolto a tutte le ragazze preoccupate del loro peso: “Alta o piccola, con i fianchi larghi o stretti, con il segno grande o piccolo, non importa, sei meravigliosa così come sei. Goditi l’estate”.

box Originaria della zona sud-orientale di Londra, Charli Howard ha sfilato per riviste e marchi internazionali della moda. La sua carriera è iniziata quando un amico ha inviato le sue fotografie pubblicate su Facebook ad alcune agenzie londinesi. Nell’ottobre del 2015, però, ha scelto di abbandonare la sua agenzia perché le stava chiedendo di dimagrire ancora di più. Da allora, lavora con Muse Model Management di New York e sostiene l’importanza di mostrare un corpo sano, e non eccessivamente magro, non solo per le modelle ma per tutte le donne. “Le nostre caratteristiche fisiche non ci definiscono come donne, la nostra forza e il nostro carattere sì”.

Insieme ad altre modelle, Charli Howard ha creato All Woman Project per rivendicare la diversità del corpo femminile, mostrando immagini vere, belle, positive e non ritoccate di donne. La fondazione lavora anche in ambito scolastico, organizzando eventi, laboratori e incontri con le studentesse dalle elementari all’università, dando loro modelli e ispirazione che possano renderle donne forti e con una buona autostima. “Crediamo che la taglia, l’età o il colore non ci limitino né come modelle né come donne – dicono le fondatrici – Crediamo che tutte le forme del corpo, le età, le caratteristiche etniche meritino di essere rappresentate nella moda e nei media, per aiutare le ragazze e le donne in tutto il mondo a sentirsi bene con se stesse, qualunque sia il loro aspetto e qualunque sia l’imperfezione che credono di avere. A noi piace la donna non ritoccata”. (lp)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: discriminazioni, curvy

Stampa Stampa