:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, mille studenti simulano cooperative in classe

Le "associazioni cooperative scolastiche" fanno parte del progetto “Toscana 2020 – Il Rinascimento della cooperazione” promosso da Confcooperative Toscana e dalla Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo

05 giugno 2017

FIRENZE – 1.328 studenti per 33 imprese cooperative simulate, nate sui banchi di 38 scuole toscane (dalle elementari alle superiori), che si sono presentate stamani al Teatro della Compagnia di Firenze davanti ad oltre 400 studenti. Le "associazioni cooperative scolastiche" fanno parte del progetto “Toscana 2020 – Il Rinascimento della cooperazione” promosso da Confcooperative Toscana e dalla Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo con l’intento di promuovere la cultura e l’educazione cooperativa attraverso una proposta didattica che aiuta l’apprendimento e migliora le relazioni in classe, ma al tempo stesso avvicina i giovani al mondo delle imprese, ai valori della democrazia economica, della solidarietà e del lavoro imprenditoriale in cooperativa.

Gli studenti diventano protagonisti della loro simulazione d’impresa nella quale sperimentano a tutto tondo la gestione di una cooperativa (attività, gestione del bilancio, conto corrente, Cda). Sono aiutati nel loro percorso oltre che dagli insegnanti (69 i professori coinvolti nel 2017) e dai tutor di imprese cooperative, anche dai rappresentanti delle 12 banche di credito cooperativo sia per le attività di educazione al credito sia per la redazione dello statuto. Ma la realizzazione di una associazione cooperativa scolastica coinvolge anche il territorio, imprese e associazioni per rendere più concreto e utile il lavoro degli studenti.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa