:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Terremoto: alta moda e solidarietà per sostenere le Marche

Il progetto #RipartidaiSibillini sbarca a Roma: a Palazzo Fabi mostra fotografica e degustazione dei prodotti tipici per rilanciare il turismo e le aziende pronte a ripartire

12 giugno 2017

ROMA - Le immagini dei Sibillini e della sua gente sono sistemate ad arte tra i prodotti dell’alta moda, sugli spazi espostivi di Palazzo Fabi, in via del Babuino. Riflessi, colori e proporzioni si fondono completamente e sorprendono il visitatore. Dallo showroom del brand marchigiano, il cuore di Roma rilancia senza filtri il messaggio più importante: dove c’è tanta bellezza, può tornare la vita.
Il progetto si chiama #RipartidaiSibillini ed è nato con l’intento di promuovere e raccontare il territorio delle Marche colpito dal terremoto, supportando le tantissime aziende che si stanno rialzando e gli abitanti dei borghi feriti dalle scosse: piccoli centri montani e collinari che vivevano di turismo e che attraverso il turismo potranno riprendere a pulsare.

Terremoto centro Italia. Mostra moda (Sibillini 4)

Motore del progetto una squadra di 16 giovani, tra blogger professionisti dell’Associazione italiana Travel Blogger e instagramers di Igersitalia che “si sono ritrovati - spiegano dai social -, hanno raccolto l’invito del blogger maceratese Luca Tombesi e dal 12 al 16 ottobre 2016 hanno raggiunto quei luoghi spontaneamente e senza alcuna forma di compenso per raccontarne la bellezza e per cercare di riaccendere una luce sulle opportunità turistiche delle zone montane tra Marche e Umbria, attraverso le loro immagini e i loro articoli web”.
“Dopo le scosse del 30 ottobre – racconta il giornalista Andrea Braconi, tra gli organizzatori – è cambiato tutto. Strutture nelle quali avevamo dormito qualche giorno prima non esistevano più e abbiamo dovuto rimodulare il nostro progetto che è diventato un soggetto itinerante e molto più vasto perché oggi comprende anche una raccolta fondi per sostenere iniziative specifiche, le mostre fotografiche e la vendita di prodotti locali grazie alla collaborazione di un sito di e-commerce”.

Terremoto centro Italia. Mostra moda (Sibillini 2)


Sabato l’avvio di una delle tappe più importanti, con una mostra allestita all’interno dello showroom della Fabi, l’azienda calzaturiera che da Monte San Giusto (Mc) in 50 anni ha contribuito a lanciare il Made in Italy in giro per il mondo.
“Sostenuto anche da Confcommercio Marche CentraliFederalberghiMarche e da IgersItalia, - spiega Braconi - in questi mesi il gruppo ha incontrato le comunità locali, raccolto testimonianze e sviluppato una serie di relazioni che hanno permesso a #RipartidaiSibillini di ampliare il raggio d’azione e di coinvolgere numerosi enti pubblici e partner privati”.

Terremoto centro Italia. Mostra moda (Sibillini 3)

“Oltre a tornare costantemente in quei borghi – sottolinea Luca Tombesi, autore del progetto – in questi mesi abbiamo organizzato eventi, affiancato altri gruppi di solidarietà, attivato campagne di acquisto di prodotti locali (solo nel periodo natalizio siamo riusciti a vendere fuori regione e un po’ in tutta Italia oltre 20 mila euro di prodotti) e allestito mostre fotografiche per raccogliere fondi da destinare ad iniziative specifiche nelle stesse località. Nessuno di noi ha ricevuto compensi, ognuno nel tempo libero si è impegnato e il lavoro prosegue senza sosta, con la consapevolezza che i Sibillini torneranno a regalare emozioni anche grazie ad un impegno collettivo”.
La tappa romana del social tour, promossa dal social media manager Fabi, Gianmaria Vacirca, è stata inaugurata con l’apertura della mostra che resterà aperta fino al 4 luglio. Una cinquantina le foto esposte e che possono essere acquistate con una piccola donazione. “Il ricavato – spiega Tombesi - sarà utilizzato per sostenere un nuovo progetto benefico a favore delle popolazioni terremotate. In occasione della vernice romana di #RipartidaiSibillini abbiamo organizzato una degustazione di tipicità marchigiane, con formaggi, salumi, olio, biscotti e vini di produttori dell’area terremotata, oltre a sei signature cocktails dell’azienda di Monte San Giusto, che è stata molto apprezzata dai visitatori”.

Terremoto centro Italia. Mostra moda (Sibillini 1)

Nel corso della cerimonia inaugurale, anche la proiezione di un video con le testimonianze raccolte sui luoghi del sisma dal fotografo marchigiano Gianfranco Mancini: storie di vita di anziani, artigiani e giovani che, dopo i lutti, la paura e lo sconforto per aver perso molto, ora stanno affrontando con coraggio e dignità tutti i ritardi della ricostruzione. (Teresa Valiani)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: terremoto

Stampa Stampa