:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Sangue, Avis Toscana si appella ai giovani: “Donate”

Secondo il presidente di Avis Toscana, Adelmo Agnolucci “sarebbe importante un impegno da parte dei giovani, visto l’invecchiamento generale della popolazione”

13 giugno 2017

FIRENZE – Domani ricorre “La Giornata mondiale del donatore di sangue”  e Avis Toscana si appella ai giovani per le donazioni. Secondo il presidente di Avis Toscana, Adelmo Agnolucci  “sarebbe importante un  impegno da parte dei giovani. Visto l’invecchiamento generale della popolazione, occorrerebbe che, raggiunta la maggiore età, si facessero carico di questo gesto di solidarietà e di cittadinanza attiva.
- Non potendo fabbricare in laboratorio il sangue, non vi è altra strada che la donazione. Occorre ricordare che la donazione è anche un grande strumento di prevenzione e controllo del proprio stato di  salute, quindi consente di fare del bene sia a sé che agli altri”.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa