:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Servizio civile, a fianco di anziani e persone disabili: "occasione di crescita"

Confcooperative Toscana ha a disposizione 114 posti per giovani da impiegare in tutta la regione in sei diversi progetti, tra cui uno che coinvolge gli anziani, i disabili e le loro famiglie

19 giugno 2017

FIRENZE - Ultimi giorni disponibili per partecipare al bando per la selezione dei volontari del servizio civile nazionale 2017, riservato a ragazzi e ragazze tra i 18 e 28 anni. Confcooperative Toscana ha a disposizione 114 posti per giovani da impiegare in tutta la regione in sei diversi progetti. Tre di questi sono dedicati a bambini e ragazzi: “Gli Orsetti”, nel settore dell’infanzia e asili nido; “Papaveri e Papere” nel quale i volontari saranno impegnate nelle strutture residenziali e semi-residenziali; “Insieme per fare”, il progetto per organizzare i soggiorni estivi-invernali, campi scuola, centri di animazione.

Si occupa invece di assistenza agli anziani il progetto “Anziani al centro” all’interno del quale i volontari organizzeranno attività di animazione e socializzazione e iniziative con le famiglie, mentre i ragazzi e le ragazze selezionati per “Esperienze possibili” saranno impegnati in attività simili pensate per persone disabili. Confcooperative Toscana propone infine anche “Obbiettivo Soccorso” dedicato ai servizi di emergenza e di trasporto socio sanitario per la Misericordia di Firenze e la Cooperativa Etrusco di Arezzo, nonché all’assistenza a persone anziane e malate presso gli Ambulatori della Misericordia di Firenze.

“Il servizio civile è un’occasione importante di crescita - dice Claudia Fiaschi, presidente di Confcooperative Toscana – fare un percorso di conoscenza all'interno di un sistema d'impresa come quello della cooperazione può suggerire ai ragazzi che si avvicinano per la prima volta al mondo del lavoro una nuova visione del loro futuro. Dall'altra parte si tratta di un'opportunità anche per le cooperative che potranno così confrontarsi con le nuove generazioni in un'ottica di scambio e arricchimento reciproco”.

La domanda di partecipazione al servizio civile deve essere consegnata entro il 26 giugno, alla sede di Confcooperative Toscana, (via Vasco de Gama, 25 – Firenze), o arrivare per raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite pec sempre entro il 26 giugno. La domanda può essere scaricata all’indirizzo www.toscana.confcooperative.it.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa