:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Nuovo Registro della disabilità: Istat al lavoro. “Sarà pronto tra un anno”

L’elaborazione del Registro è stata inserita nella programmazione per il triennio in corso. Integrerà fonti statistiche e amministrative. “Siamo in fase di progettazione, ci vorrà almeno un altro per completarlo”. La periodicità dell’aggiornamento è ancora da stabilire

23 giugno 2017

ROMA – L’Istat è al lavoro, per dar vita a un Registro sulla disabilità: la notizia, annunciata nei giorni scorsi dalla Fondazione Serono, ci viene confermata e precisata dallo stesso istituto di statistica, che riferisce di averlo inserito nella programmazione per il triennio in corso. “Le informazioni che conterrà – ci spiega l’Istat - saranno molto numerose, grazie all'integrazione delle fonti statistiche e amministrative che contengono dati sulle persone con disabilità”. Precisamente, “le fonti statistiche descrivono le condizioni di vita delle persone con disabilità (le indagini sulla salute, sulla vita quotidiana, ecc), le fonti amministrative contengono invece informazioni relative alle politiche di welfare di cui sono destinatari (per es. pensioni, certificazioni legge 104/92, inserimento lavorativo, ecc)”. I tempi non sono brevissimi, ma è ormai certo che vedrà la luce questo nuovo strumento di rilevazione sulla disabilità in Italia: “il Registro, attualmente, è in fase di progettazione – ci riferisce l’Istituto – Verosimilmente, ci vorrà almeno un anno per vedere i primi risultati. La periodicità con cui verrà aggiornato sarà definita alla fine della fase di progettazione”. (cl)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Istat

Stampa Stampa