:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Firenze, screening gratuiti alla Banca del Cuore

E’ la più importante campagna nazionale di prevenzione cardiovascolare realizzata in Italia per la salute del cuore degli italiani. Appuntamento in piazza Vittorio Veneto a Firenze

29 giugno 2017

FIRENZE - Il Truck Tour ‘Banca del cuore’, la più importante campagna nazionale di prevenzione cardiovascolare realizzata in Italia per la salute del cuore degli italiani, è in piazza Vittorio Veneto a Firenze oggi, dalle 9 alle 19. Proprio oggi ha ricevuto la visita dell’assessore alle politiche sociali Sara Funaro.

- Promossa dal Settore operativo autonomo ‘Banca del cuore’ della Fondazione per il Tuo cuore onlus di Anmco, la ‘Banca del cuore’ è un progetto nazionale di prevenzione cardiovascolare ideato e realizzato dal dottor Michele Gulizia che quest’anno, grazie al Truck Tour, raggiungerà migliaia di cittadini coprendo in maniera omogenea l’intero territorio nazionale.  

Alla Banca del Cuore è possibile effettuare gratuitamente uno screening di prevenzione cardiovascolare comprensivo di esame elettrocardiografico e screening aritmico, rilievo della pressione arteriosa, prelievo di una goccia di sangue dal dito per la determinazione di tutto il profilo lipidico -  colesterolo totale, HDL, LDL, calcolato COL/HDL, trigliceridi, glicemia, emoglobina glicata -  storia clinica e farmaci assunti. Al termine della visita ogni cittadino riceve la stampa del proprio elettrocardiogramma, dello screening metabolico, del proprio rischio cardiovascolare e un kit di 7 opuscoli realizzati da ‘Fondazione per il tuo cuore’ sulla prevenzione cardiovascolare.

Truck Tour Banca del cuore. camion 3

Dopo gli esami a tutti viene consegnata gratuitamente la propria BancomHeart, la card di ‘Banca del cuore’: una card unica al mondo, grazie alla quale i possessori possono prendersi cura meglio del proprio cuore, anche lontano da casa, in viaggio o quando non si ha la possibilità di raggiungere il proprio medico.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa