:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, cala la mortalità per malattie

Numeri positivi nella regione, grazie anche all’alta percentuale di persone che si sottopone agli screening di prevenzione, da quelli mammografici a quelli cervicali

04 luglio 2017

FIRENZE - Mortalità per tumori, malattie respiratorie e circolatorie in calo grazie a prevenzione e cura. Sono i risultati della Toscana secondo i numeri dello “Stato di salute dei toscani e del servizio sanitario regionale". Questo perché il 73% delle persone invitate aderisce allo screening mammografico, il 57% allo screening cervicale, il 49% allo screening colon-rettale. Il dato è superiore alla media nazionale, ma in leggero calo, di circa 2 punti percentuali, rispetto al 2015.

- Dal 2003 al 2014 (ultimo anno disponibile) la mortalità per 100mila abitanti è scesa: da 426 a 340 tumori tra gli uomini, da 215 a 192 tra le donne; da 111 a 87 malattie respiratorie tra gli uomini, da 49 a 41 tra le donne; da 184 a 114 malattie ischemiche del cuore tra gli uomini, da 108 a 60 tra le donne; da 153 a 95 malattie cerebrovascolari tra gli uomini, da 134 a 79 tra le donne. Le differenze di genere permangono, stili di vita più rischiosi per la salute (fumo, dieta scorretta) e maggior esposizione a fattori di rischio lavorativi tra gli uomini nei decenni precedenti possono spiegare il gap osservato. Malattie infettive, picchi di meningite

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa