:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

Ius soli e discriminazioni - Morti bianche al minimo storico - Medico di base ad Amatrice - La lingua dei segni all'ufficio postale - Erasmus+, boom di studenti italiani all'estero... I temi di oggi in primo piano

05 luglio 2017

Newsletter 05/07/2017

Seconde generazioni, il dibattito sullo ius soli aumenta le discriminazioni Secondo i primi dati 2017 dell’Unar crescono gli insulti verso i cosiddetti nuovi italiani, anche in conseguenza all’accesa polemica sulla riforma della legge sulla cittadinanza. Sul numero totale delle denunce un caso su 3 riguarda i ragazzi di pelle scura italiani 

Morti sul lavoro, nel 2016 minimo storico: 1.104 denunce, 618 decessi Lo dicono i dati dell’Inail che oggi alla Camera ha presentato la sua relazione annuale. Il 54 per cento dei casi è avvenuto fuori azienda. Diminuiscono anche gli incidenti: sono 642 mila, di cui 419 mila riconosciuti (ABBONATI)

Migranti, Manzione: "Da Tallin non aspettiamo risposte definitive"  Secondo il sottosegretario all’Interno resta centrale il tema del "porto sicuro". E aggiunge: "La soluzione non è riempire il Mediterraneo di navi che facciano la spola avanti e indietro. Serve una presa di coscienza internazionale” (ABBONATI)

Migranti, 400 donne a scuola di integrazione: la sfida della Comunità di S.Egidio Presentato oggi a Roma “Madri e figli rifugiati: passare dall’accoglienza all’inclusione”, l’iniziativa è dedicata alle migranti arrivate in Italia sia via mare che con i corridoi umanitari. Tra loro anche vittime di tratta. “Le aiuteremo perché sono più a rischio, l’inclusione non può fermarsi all’accoglienza” (ABBONATI)
Prato, in strada decine di migranti espulsi dai centri d’accoglienza
"Open Homes Rifugiati", il portale per l’ospitalità a breve termine (ABBONATI)
Unicef: ogni anno 7 milioni di bambini migrano dall'Africa 
Save the Children: gravi conseguenze per la salute mentale dei bambini di Mosul (ABBONATI)

Tariffe dei servizi, in Lombardia rinviate ancora le misure salva cooperative Con l'aumento dell'Iva dal 4 al 5%, le cooperative sociali lombarde hanno perso 10 milioni di euro nel 2016, perché le tariffe delle prestazioni socio sanitarie sono "Iva inclusa" e ferme da quasi 10 anni. Caso unico in Italia. Da oltre un anno stanno aspettando che il Governatore si muova per cambiare il sistema delle tariffe al netto dell'Iva. Ma ieri c'è stato un nuovo rinvio (ABBONATI)

Terremoto: ad Amatrice torna finalmente il medico di base Grazie a un modulo donato della onlus “La Via del Sale”, che registra un’altra prima volta importante per la vita della comunità: la riapertura di un bar storico. Eleonora Rossetti: “Ma siamo in difficoltà perché le donazioni stanno diminuendo molto”. Intanto si lavora a un protocollo che vedrà i detenuti impegnati nella manutenzione del verde
Terremoto, impresa francese dona fondi per la ricostruzione

La lingua dei segni all'ufficio postale: primo servizio di consulenza per i sordi A Bertesinella, nella periferia di Vicenza, viene offerto per la prima volta in Italia il servizio di consulenza per non udenti, grazie alla disponibilità della dipendente Antonella Manfrin: "Una lingua bellissima, di una poesia eccezionale" 

Erasmus+, boom di studenti italiani all'estero: nel 2017 oltre 40 mila Al via da oggi fino al 7 luglio nella Facolta' di Lettere dell'Universita' degli Studi Roma Tre ad una serie di incontri con gli istituti di istruzione superiore organizzati dall'Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire

In auto dall’Italia alla Mongolia in nome della solidarietà Un team in supporto della ong Cesvi parteciperà al Mongol Rally. Partenza il 14 luglio, tappe speciali ad Amatrice, a Siracusa, in Albania e in Tagikistan per i progetti Cesvi. Bernacchi (general manager): “Un evento solidale imperdibile” (ABBONATI)

Vescovo, prefetto, direttori, politici... tutti "volontari per un giorno" Parma: in una giornata organizzata da Fondazione Cariparma e Csv Forum Solidarietà, autorità e personalità cittadine hanno svolto attività di ogni tipo in 25 associazioni. Scoprendo che il volontariato “fa bene a chi lo fa”. E che “per capire bisogna venirci” 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa