:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

14 luglio, associazioni in piazza: "Sui migranti è un'Europa senza fraternité"

Nel giorno della presa della Bastiglia l’Arci organizza una serie di iniziative a Roma, Firenze, Napoli, Cagliari e Ravenna. “Dopo aver respinto 400 migranti alla frontiera di Ventimiglia Macron rifiuta un sostegno all’Italia. Anche Ue manca di risposta solidale”

14 luglio 2017

ROMA - Il 14 luglio la Francia celebra la presa della Bastiglia, simbolo dei valori  fondanti del paese: libertà, uguaglianza, fraternità. “Valori che si svuotano di senso davanti alle recenti parole e azioni del neo Presidente Macron sull’immigrazione. Dopo aver respinto - tra il 27 e il 28 giugno scorso - 400 migranti alla frontiera di Ventimiglia, Macron rifiuta un sostegno all’Italia affermando che l’80% delle persone che giungono sulle nostre coste sarebbero dei migranti economici, avvallando l’idea della suddivisione  tra 'buoni' e 'cattivi' migranti. Idea che viene rapidamente ribadita anche da Minniti con l’annuncio dell’apertura di nuovi hotspot e centri per il rimpatrio nell’obbiettivo di facilitare le espulsioni". La denuncia è dell'Arci che annuncia che, per questo, "il 14 luglio - data simbolica non solo per la Francia ma anche per gli altri paesi europei - saremo nei pressi delle rappresentanze francesi in Italia per esprimere il nostro dissenso alle recenti proposte del Governo Italiano e alle gravi dichiarazioni degli altri governi europei e del Consiglio europeo”.

L’associazione ricorda anche che “il recente Summit di Tallin ha evidenziato il prevalere di egoismi elettorali e calcoli interni, dimostrando l’incapacità di mettere in campo una risposta unitaria e solidale della Ue al fenomeno dell’immigrazione, di fronte alle richieste dell’Italia. Un’unità che emerge solo nel criminalizzare chi salva vite umane e nella pericolosa collaborazione con la Libia e i paesi Africani – continua la nota -. L’Unione Europea e i governi nazionali hanno evidentemente smarrito il riferimento ai principi veicolati dalla Rivoluzione Francese che sono alla base della democrazia degli stati membri e della Carta dei diritti fondamentali dell'UE. L'Europa deve diventare una comunità politica, per costruire ponti e non muri, o non conterà più nulla nel mondo”. Nel giorno della presa della Bastiglia iniziative sono state organizzate a Roma, alle 18, in Largo S.Andrea alla Valle, a Firenze flah mob alle 19 in Piazza Goldoni/Ponte alla Carraia, a Cagliari alle 18  in via Roma, a Napoli alle 18.30 in via Crispi, Ravenna,  ore 20.30, Asilo notturno Re dei Girgenti.

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa