:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Empoli, svastica sul monumento alla memoria. Lo sdegno del governatore Rossi

Il presidente della Regione Toscana su quanto accaduto: “Lo sfregio al monumento dedicato ai deportati nella ex Vetreria Taddei è un gesto vile, che desta preoccupazione"

19 luglio 2017

FIRENZE - "Lo sfregio al monumento dedicato ai deportati nella ex Vetreria Taddei è un gesto vile, che desta preoccupazione". Così il presidente della Regione Enrico Rossi manifesta lo sdegno per la svastica disegnata, a Empoli, sul monumento dedicato alla memoria dei deportati nei lager nazisti. 

"Un vergognoso atto - prosegue il presidente - che purtroppo segue quelli che, in altre parti d'Italia, hanno colpito in questi giorni i simboli della lotta alle mafie e ci mette di fronte ad un ignobile attacco ai valori fondativi della nostra vita repubblicana e della nostra coscienza civile. E' quantomai necessario impegnarsi per tenere viva la cultura diffusa dell'antifascismo e fare di tutto perchè siano individuati i responsabili di questo grave affronto alla memoria di chi ha lottato per la liberazione del nostro paese dalla dittatura”.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa