:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Pisa, i migranti puliscono le sponde del fiume

Nel comune di San Miniato sei richiedenti asilo danno una mano a tenere in ordine le attrezzature, le imbarcazioni e contribuiscono alla pulizia delle sponde e al taglio dell’erba

31 luglio 2017

- FIRENZE - Da oltre un mese collaborano fianco a fianco con le associazioni di canottaggio e di canoa del bacino di Roffia, dando una mano a tenere in ordine le attrezzature, le imbarcazioni e contribuendo alla pulizia delle sponde e al taglio dell’erba. I sei migranti ospitati in un alloggio a Roffia, in provincia di Pisa, e gestiti dalla cooperativa Lunazzurra, sono arrivati il 9 giugno scorso a San Miniato e da allora hanno iniziato un progetto di lavoro volontario che li vede impegnati su più fronti.

A introdurre questo progetto-pilota, il primo sul territorio, sono stati questa mattina il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, l’assessore alle politiche sociali David Spalletti, l’assessore regionale all’immigrazione Vittorio Bugli, insieme al coordinatore del progetto per la Cooperativa Lunazzurra Roberto Tuninetti, al presidente della Canottieri San Miniato Enzo Ademollo e al Presidente della Canoa Alessio Simonetti.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa