:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Dalle poesie d'Alzheimer alla forza "disarmata" della pace: la lettura non va in ferie

I 10 libri sociali da leggere durante l'estate. I temi: Poesie d'Alzheimer - Gli "inganna-prof" della generazione smartphone - L'alfabeto di Zoe - Una donna accanto ai bambini di strada - La forza disarmata della pace

04 agosto 2017

10 libri sociali - Speciale Estate 2017

FERMO - La lettura non va in ferie, anzi, sono proprio i giorni liberi dagli impegni, soprattutto quelli lavorativi, che offrono al buon lettore, la possibilità di regalarsi il giusto tempo dedicato a un libro. Ecco le proposte editoriali della rubrica 10 Libri sociali. Iniziamo con “Alzheimer d’amore” di Franca Grisoni (Interlinea, 2017), un’antologia di poesie che hanno come denominatore comune la malattia di Alzheimer, dedicate dai poeti ai genitori o ai familiari o ispirate dal dolore e dalle difficoltà che questa patologia porta con sé.  “La sorella di Schopenhauer era una escort” (Corbaccio, 2016) di Simonetta Tassinari propone una serie di “inganna-prof” e di incredibili errori della generazione degli smartphone e di wikipedia. Un repertorio di esilaranti errori di geografia, storia e filosofia pescati dalla quotidianità dei nativi digitali.

L'alfabeto di Zoe” (Bompiani, 2016) non è come il nostro, perché non sempre le lettere sono nell'ordine che conosciamo noi, però per lei non è un problema, anzi, è un modo per guardare il mondo con altri occhi. Fabio Stassi e le illustrazioni di Eleonora Stassi, raccontano il mondo di Zoe che indossa sempre scarpe da tennis bucate, ha i capelli lanosi e soffre di dislessia. “Perchè non mi dai un bacio?”, la domanda di un bambino che dormiva in una ruota di camion in un misero quartiere di Managua, cambiò la vita di Zelinda Roccia: lasciò il suo lavoro di insegnante e di artista di teatro per vivere con i ragazzi di strada del Nicaragua. Questa è la sua storia. (Francesca Caminoli per le edizioni Jaca Book, 2016).

Si legano i matti, i vecchi, le persone con disabilità e problemi di tossicodipendenza, si legano gli adolescenti. Ma in nome della cura e della scienza, si può davvero legare una persona? Usi e abusi della psichiatria raccontati da Alice Banfi, Giovanna Del Giudice e Pier Aldo Rovatti in “Slegalo!” (Becco Giallo, 2016).  Il mondo globale, con le sue smisurate dimensioni e le sue radicate connessioni, ha bisogno di donne e uomini dalla coscienza globale, la cultura della pace deve diventare una passione condivisa e un appuntamento rilevante nell’educazione delle giovani generazioni. La pensa così Andrea Riccardi autore de “La forza disarmata della pace” (Jaca Book, 2017).

Bambini e ragazzi ad alto potenziale” (Carocci, 2017) è la guida curata da Maria Assunta Zanetti, propone a genitori, insegnanti e psicologi una chiave di lettura per comprendere i bisogni educativi ed emotivi dei bambini e ragazzi ad alto potenziale intellettivo, un tema sempre più attuale nel nostro paese che interessa una popolazione che varia dal 5 all'8%. I figli degli immigrati dall'estero possono essere per l'Italia una preziosissima riserva di talenti, pur conseguendo la laurea con risultati brillanti, molti di loro non trovano un inserimento professionale coerente con gli studi. L'Italia può permettersi di perdere questa nuova riserva di capitale umano? Che cosa fare per trattenerli? “Cervelli in transito” di Flavio Antonio Ceravolo (Carocci, 2017) racconta di altri giovani che non dovremmo farci scappare.

Dietro lo specchio” di Giulia Santangelo (Aipsa, 2017) esplora l'influenza dei mass media nella diffusione dei disturbi del comportamento alimentare.  L'indagine, attenta e minuziosa, descrive la patologia e ne evidenzia il carattere di "epidemia sociale". Assistenza, sanità, abitazione, immigrazione, educazione, giustizia….  “La finanza sociale” di Pierciro Galeone e Marco Meneguzzo  (Rubbettino, 2016) è un volume dedicato ai principali strumenti finanziari per il welfare e l'economia sociale in Italia e in alcuni paesi europei.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa