:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Torna la "zuppa della bontà", volontari per un giorno per aiutare i senza dimora

Torna sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre, l'iniziativa del Progetto Arca per garantire migliaia di pasti caldi a chi, vivendo in strada, non può permettersi di consumare una cena come si deve.

09 agosto 2017

MILANO - Sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre lZuppa della Bontà torna a colorare le piazze di tutta Italia per difendere il diritto al cibo e garantire migliaia di pasti caldi a chi, vivendo in strada, non può permettersi di consumare una cena come si deve. L'iniziativa della Fondazione Progetto Arca  punta per la raccolta fondi su un prodotto, la zuppa, dal forte valore simbolico: "alimento ricco di nutrienti, sano, alla portata di tutti e perfetto per rifocillare e dare ristoro a persone che raramente, vivendo in strada, hanno la possibilità di consumare un pasto caldo". Presso i banchetti presenti nelle principali piazze italiane sarà duqnue possibile scegliere fra tre gustose varianti di zuppe confezionate, prodotte dall’azienda Pedon e con i fondi raccolti saranno distribuiti pasti caldi a persone senza dimora in  inverno.

Nella scorsa edizione sono state istribuite 11.000 zuppe su 75 banchetti di 35 città. "Un risultato che abbiamo potuto raggiungere grazie al coinvolgimento di oltre 400 volontari che hanno risposto con entusiasmo al nostro appello e sono scesi in piazza per una due giorni di volontariato, da Milano a Messina. - spiega l'associazione -  Anche quest’anno abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per arrivare in quante più piazze possibili".  

Da qui l'appello a diventare "volontario per un giorno", dedicando qualche ora di tempo a uno dei  banchetti o organizzandone uno. Chi lo desidera  può compilare il modulo oppure scrivere a volontariatodipiazza@progettoarca.org.

-

 

 

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa