:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Caldo a Sollicciano, l’assessore Funaro visita il carcere

L’assessore alle politiche sociali ha voluto verificare le reali condizioni del penitenziario fiorentino. Presto arriveranno venti ventilatori nebulizzanti

08 agosto 2017

- FIRENZE – L’assessore comunale alle politiche sociali Sara Funaro ha visitato oggi il carcere di Sollicciano, da giorni al centro delle polemiche per il caldo torrido all’interno delle celle, dove la temperatura supera spesso i 40 gradi. “Sono stata nel penitenziario per capire, aldilà del sentito dire, le reali condizioni all’interno di Sollicciano – ha detto l’assessore – Oggi grazie al vento circolava un po’ d’aria, ma effettivamente il caldo si sente”. 

L’assessore ha incontrato il garante dei detenuti Eros Cruccolini e la vice direttrice pro tempore Antonella Tuoni, con i quali è stato fatto il punto sulle prossime azioni da intraprendere per alleviare il caldo. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivareuna ventina di ventilatori nebulizzanti., grazie alla mediazione del cappellano del carcere don Vincenzo Russo, 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa