:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Sportello sociale e volontariato di prossimità per affrontare l'emergenza caldo

Diverse le iniziative di Anteas Trani per attutire i disagi del caldo e sostenere le persone deboli e sole. Anche un vademecum con 6 consigli per affrontare l’afa e prevenire disagio e malessere. E, nelle zone pedonali, il defibrillatore viaggia su bicicletta

10 agosto 2017

- ROMA – Attutire i disagi del caldo, sostenere le persone deboli e sole, potenziare le reti di sostegno. Sono questi gi obiettivi che Anteas Trani si prefigge con il progetto “Emergenza estate”. “Vogliamo sensibilizzare – dicono dall’associazione - e divulgare le misure predisposte in favore delle  persone più fragili e bisognose, in collaborazione con l’ Assessorato alla Programmazione Sociosanitaria del Comune di Trani e l’Assessorato alla Programmazione Sociosanitaria; ASBat - Barletta-Andria-Trani; Associazione Nazionale Polizia di Stato Puglia Sezione di Trani; Usc e Fnp Cisl Trani; Gruppo Volontariato Vincenziano - Sez. Trani”. Per far fronte all'ondata di caldo torrido, il progetto ha potenziato lo “Sportello sociale” (accoglienza  e informazione) , che nel periodo estivo è attivo il martedì e il venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 17 alle 20 e ha promosso il “Servizio di  volontariato di prossimità/domiciliarità leggera”. Inoltre, ha redatto un vademecum che sarà distribuito in vari luoghi della città. 

Nell’ambito del progetto “Col cuore pedala con noi” redatto Associazione Nazionale Polizia di Stato Puglia Sezione di Trani e condiviso dalle farmacie di Trani, i volontari della predetta associazione  con due biciclette attrezzate con defibrillatore donate dalle farmacie (Lonigro, Monterisi, Portaluri, Biondi, Superga, Ventura, Manno, Musci, Sant’angelo, Mininni jannuzzi, Giannone, Panico) potranno girare tra le vie della città e in particolare nelle zone pedonali, sempre fortemente affollate e di difficile accesso ai mezzi, intervenendo tempestivamente anche in caso di estrema necessità. Per informazioni è possibile chiamare il numero 0883. 890100. 

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Anziani, Volontariato

Stampa Stampa