:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Nasce "Nonnoclick", il primo social network rivolto agli over65

L’idea della startup Katur con sede a Bologna che punta ad aprire entro la fine dell’anno un Centro anziani tecnologici. Tra gli obiettivi anche la creazione delle piattaforme dedicate agli acquisti online e alla salute e una web radio. C’è tempo fino al 20 settembre per sostenere il crowdfunding su Eppela

22 agosto 2017

- BOLOGNA - Un social network e una community rivolta agli over65. È “Nonnoclick”, progetto della startup Katur con sede a Bologna che punta all’alfabetizzazione informatica delle persone anziane, a dar loro occasioni di socializzazione e incontro, a promuovere il lifelong learning. “Gli over65 hanno voglia di imparare ma sono un po’ diffidenti sulle nuove tecnologie, le considerano difficili – spiega Francesco Urga, product manager di Katur – Per questo ‘Nonnoclick’ ha un’interfaccia intuitiva e semplice da usare”. Sono già 2 mila i follower sulla pagina Facebook del progetto ma l’obiettivo è quello di portare il virtuale nel reale con l’apertura a Bologna, entro la fine dell’anno, di un Centro anziani tecnologici. Di cosa si tratta? “Al suo interno si terranno corsi di informatica rivolti agli over65, sarà attiva uno studio medico specializzato, sarà possibile fare ginnastica dolce e socializzare nell’area ristoro”, spiega Urga. Per sostenere il progetto è stato lanciato un crowdfunding su Eppela: c’è tempo fino al 20 settembre per sostenerlo.

“Con Nonnoclick non mi sento mai isolata: chatto con le mie amiche, cerco le ricette su Internet e riesco a capire i miei nipoti”, dice Carmela, 78 anni, nel teaser di presentazione di Nonnoclick. “Prima non sapevo neanche accendere il computer, adesso so parlare e comunicare con le altre persone e mi sento gratificato”, afferma Vittorio, 71 anni. Chattare con gli amici, usare tablet e smartphone, scrivere un documento con Word o navigare in Internet sono solo alcuni esempi di ciò che si può fare una volta presa dimestichezza con le nuove tecnologie, con l’aiuto di operatori specializzati e corsi online: le prime tre lezioni di informatica e inglese si possono seguire gratuitamente dal sito Nonnoclick.com.

Il progetto di Katur non si ferma però al social network, in cantiere ci sono altre due piattaforme: una dedicata agli acquisti online, Nonnomarket, e una sulla salute, Nonnosalute. “Con la prima le persone over65 potranno fare acquisti in sicurezza e tranquillità, mentre la seconda li aiuterà a svolgere attività sanitarie, come le analisi a domicilio, la compilazione della cartella sanitaria o trovare l’elenco delle farmacie di turno”, spiega Urga. Il Centro anziani tecnologici di Bologna, nelle intenzioni dei promotori, è solo il primo: “Vogliamo aprirne anche a Roma, Milano e in Sicilia per creare una community sempre più ampia in cui stare insieme, scambiarsi opinioni, socializzare – continua – Le persone anziane sono fonte di conoscenza e noi vogliamo valorizzarle”. Nei progetti della startup, infine, c’è anche quello di attivare una web radio. (lp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa