:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

Guerriglia a Roma - Terremoto, un anno dopo - Adolescenza, gruppo o branco? - Profughi, terzo suicidio a Milano - Carcere, "burocrazia batte umanità" - Siria, civili intrappolati a Raqqa - A Barcellona per la pace... I temi di oggi in primo piano

24 agosto 2017

Newsletter - 24/08/2017

Terremoto Centro Italia. Un anno dopo la prima scossa, tra casette e maceriePaolo Molinari della Protezione Civile traccia un bilancio a 365 giorni dal sisma del 24 agosto. Quarantamila le persone che beneficiano del Contributo di autonoma sistemazione, 7.500 quelle in albergo. Consegnate 838 casette su 3.600: “Le repliche successive ci hanno obbligato a ripartire sempre da zero”.

Pescara del Tronto, 53 rintocchi per commemorare le vittime e coltivare il ricordoLa notte profonda di Pescara del Tronto non è riuscita a spegnere le torce delle persone, tante, più di mille, che a un anno del terremoto hanno raggiunto l’unico spicchio di Appennino a cavallo di 4 regioni, per commemorare i suoi caduti. E i giardini di Pescara non riescono a contenere le persone, né il dolore.

Psicologi al lavoro da un anno: "I ragazzi sono la priorità"Quasi 2 mila interventi psicologici realizzati tra tendopoli, alberghi della costa adriatica e nelle casette grazie al progetto attivato da Intersos e Psy + Onlus, col sostegno anche di Mediafriends. A un anno dal sisma c’è ancora molto da fare. “Dare una mano ai ragazzi per superare i traumi. Sono loro che dovranno ricominciare”. (Abbonati)
La preghiera dei frati di Assisi. E un incontro con Delrio e Visco
Un anno dopo, l'impegno del credito cooperativo (Abbonati)

Guerriglia a Roma, idranti contro i rifugiati. "Operazione mal pensata"La questura parla di un intervento necessario: forze dell’ordine sono state aggredite con lancio di sassi e bottiglie. I rifugiati parlano di violenza gratuita e ingiustificata. Sdegno delle organizzazioni umanitarie. La Caritas chiede un tavolo permanente sulle occupazioni. 

Via Curtatone, il racconto dei migranti in strada. "Ci hanno picchiato"La testimonianza di una ragazza eritrea sgomberata nei giorni scorsi dal palazzo occupato di via Curtatone a piazza Indipendenza a Roma, che insieme agli altri connazionali dormiva in strada da 5 giorni. Le forze dell'ordine sono arrivate intorno alle 6 di oggi. Mandate via anche le famiglie con bambini.
Via Curtatone, Caritas Roma: "Evento annunciato". E chiede un tavolo sulle occupazioni (Abbonati)
Via Curtatone, gli scalabriniani: inaccettabile intervento della polizia (Abbonati)

Profughi, terzo suicidio a Milano dall'inizio dell'annoQuesta mattina è stato trovato impiccato un afgano di 34 anni nel centro di via Corelli. I tre casi sono la punta dell'iceberg del disagio psicologico e psichico di cui soffrono la maggior parte dei migranti. "I casi sono sempre di più. Sono traumatizzati dalla guerra e dalla torture subite in Libia", racconta Laura Arduini, psichiatra della Casa della Carità.

Gruppo o branco? L’educazione dei figli passa per l’accompagnamentoNella vita dei giovani, dall'adolescenza fino all’ingresso nelle responsabilità della vita, il gruppo è estremamente importante, quasi necessario. Ma può diventare anche branco: ignorante, violento e aggressivo. L'importanza del ruolo dei genitori. L’analisi di don Vinicio Albanesi (Comunità di Capodarco).

Favero: "Ogni carcere è una repubblica a sé, in cui burocrazia batte umanità 10 a zero"Suicidi, celle bollenti, numeri in crescita. E poi ci sono le Commissioni di esperti per lavorare ai decreti attuativi della riforma dell’Ordinamento penitenziario. “Che piacciono poco al volontariato perché fatte solo di magistrati, avvocati, docenti”. L’analisi della presidente della Conferenza nazionale volontariato giustizia. (Abbonati)

Siria. Amnesty: civili intrappolati a Raqqa, labirinto di morteMigliaia di civili sono intrappolati a Raqqa, nel nord della Siria, sottoposti al fuoco incrociato di tutte le parti coinvolte nella fase finale della battaglia per il controllo della citta'. (Abbonati)

I giovani europei di S.Egidio si danno appuntamento a Barcellona. "Più pace"Si sono dati appuntamento da domani a domenica 27 agosto a Barcellona, la citta' ferita dagli attentati dei giorni scorsi, per un incontro internazionale. Verranno da tutta Europa per dire "si'" alla pace e alla solidarieta' e "no" al terrore. (Abbonati)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa