:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, 20 mila euro per favorire lo sport delle persone disabili

I fondi rientrano nel progetto ‘Un battito d’ali per lo sport’ e serviranno ad acquistare tecnica sportiva e per il pagamento di istruttori specializzati

07 settembre 2017

- FIRENZE – La Regione Toscana stanzia altri 20miala euro per favorire lo sport dei disabili. E' giunto alla conclusione il progetto "Un battito d'ali per lo sport", realizzato dal Cip (Comitato italiano paralimpico) della Toscana con il sostegno economico della Regione. Il progetto, reso possibile da un finanziamento della Regione per complessivi 80.000 euro, ha preso il via nel maggio scorso, con il lancio di un bando regionale di avviamento allo sport paralimpico; è proseguito a luglio, con il rilancio del progetto Sporthabile, che ha lo scopo di creare centri di eccellenza dello sport per disabili, realmente accessibili e con personale qualificato e preparato; ed è giunto ora alla sua fase conclusiva, nella quale il finanziamento di 20.000 euro per il sostegno all'attività sportiva servirà per favorire la partecipazione attraverso trasporti e trasferimenti dedicati, acquisto di attrezzatura tecnica e pagamento di istruttori specializzati.

"L'attenzione alle persone diversamente abili e alle loro esigenze è un tratto distintivo delle politiche sociali della Regione Toscana - ha detto l'assessore Stefania Saccardi - Fa parte di questa attenzione mettere in atto tutte le azioni possibili perché i disabili possano avvicinarsi e praticare lo sport, che è inclusione, socialità, salute. In Toscana abbiamo oltre 60 centri di avviamento allo sport paralimpico, i centri Sporthabile, e i risultati si vedono, considerati i successi dei nostri atleti paralimpici. Ma al di là dei risultati agonistici, che peraltro fanno sempre piacere, vogliamo che chiunque lo desideri possa praticare lo sport per il quale si sente più portato, senza ostacoli e problemi, con il duplice obiettivo del miglioramento della salute e dell'integrazione sociale. Per questo abbiamo finanziato volentieri il progetto "Un battito d'ali per lo sport", del Cip toscano".

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa