:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Livorno, Rossi chiede l’intervento della Folgore

Il governatore toscano chiede di far intervenire i parà negli interventi a sostegno della popolazione livornese. E poi: “Puntiamo ad aumentare il numero dei volontari”

11 settembre 2017

Volontari scavano a Livorno

- LIVORNO - "Di prima mattina ho chiesto personalmente al comandante della Folgore, Rodolfo Sganga, di far intervenire i parà negli interventi a sostegno della popolazione livornese e ho ricevuto risposta positiva. I mezzi ci sono. La Protezione civile sta già facendo un grande lavoro. Stiamo tuttavia puntando ad aumentare il numero dei volontari e abbiamo chiesto l'intervento dell'Esercito. Abbiamo anche chiesto al Governo di fare la sua parte ed abbiamo trovato disponibilità e sensibilità".

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, si è espresso così, arrivando alla Sala operativa provinciale integrata di Livorno, dove è presente l'assessore regionale all'ambiente e alla Difesa del suolo, Federica Fratoni, e dove poi è giunto anche il ministro all'ambiente e al territorio, Gianluca Galletti.

Prima di partecipare all'incontro con il ministro Galletti, cui ha partecipato anche l'assessore Fratoni e rappresentanti dei Comuni di Livorno e Collesalvetti, il presidente Rossi ha anticipato che "la Regione lavorerà affinché siano tolte le tombature ad alcuni canali sul territorio toscano" e si è detto disponibile a "lavorare per garantire soluzioni abitative agli sfollati". La Protezione civile, in questo senso, ha allestito un centro di soccorso ed ospitalità al Pala Modì nella zona di Porta a Terra.

Nel frattempo, i morti accertati sono sei mentre si cercano due dispersi. Stamattina in città è arrivato, tra gli altri, anche il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa