:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Dal Brunello al Chianti classico, vini all’asta per combattere i tumori

Tante bottiglie dell’enologie toscana all’asta per devolvere fondi in favore dell’associazione Toscana Tumori che cura i malati oncologici

14 settembre 2017

- FIRENZE - Dal Chianti Classico al Brunello di Montalcino, dal Nobile di Montepulciano al Bolgheri, dal Candia Colli Apuani al Montescudaio. Sono solo alcune delle etichette che verranno battute all’asta per aiutare l’Associazione Tumori Toscana A.T.T., impegnata nella cure gratuite e a domicilio dei malati oncologici.

Per l’occasione, tante le bottiglie di notevole spessore inserite in catalogo che rappresentano il meglio dell’enologia toscana, ma si tratta comunque di lotti alla portata di tutte le tasche, generosamente offerti da alcune fra le più note case vinicole.

Organizzata in collaborazione con Confesercenti Firenze e Fisar Delegazione Firenze l’iniziativa, patrocinata dal Comune di Firenze, si svolgerà sabato 16 settembre alle 18 nel Giardino dell'Orticultura di Firenze presso il Tepidarium del Roster, un gioiello d’architettura Liberty. La serata si concluderà con una degustazione di prodotti tipici e piatti, abbinati a vini del territorio, con protagonisti:

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa