:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Braccialetto "color passaporto" per sostenere lo ius soli

Ha ora un simbolo la campagna per i diritti di cittadinanza dei figli dei migranti nati o cresciuti in Italia. L'ha ideato un gruppo di donne, che da giorni sta lavorando a maglia o a uncinetto per realizzare alcune decine che verranno distribuiti al flash mob organizzato a Milano

18 settembre 2017

MILANO - Da portare fino a quando la legge sullo ius soli non verrà approvata. Ha ora anche un simbolo la campagna per i diritti di cittadinanza dei figli dei migranti nati o cresciuti in Italia: è un braccialetto "color passaporto". I primi esemplari verranno distribuiti oggi pomeriggio in piazza Cordusio, a Milano, in occasione del flash mob organizzato da L'Italia sono anch'io, al quale hanno dato la loro adesione i sindacati Cgil, Cisl e Uil e decine di associazioni.

L'idea del braccialetto è venuta al gruppo "Insieme senza muri": da alcuni giorni alcune donne stanno lavorando a maglia o con l'uncinetto per realizzarne il maggior numero possibile per il flash mob. "Abbiamo scelto il colore del passaporto perché vuole esprime il legame che i nuovi italiani hanno verso qualcosa che non gli viene ancora riconosciuto: ossia la cittadinanza e uno dei documenti che l'attestano", spiega Sumaya Abdel Kader, consigliere comunale, che ha rilanciato l'idea sui social network.

"Abbiamo appreso che la Riforma per la Cittadinanza non è in calendario in Senato per questo mese - spiegano gli organizzatori del flash mob -, e iI coraggio di far crescere questo paese, riconoscendo i suoi figli, è mancato ancora una volta. Abitanti di Milano, genitori dei nuovi italiani, organizzazioni, enti operanti nel settore della migrazione e dell'inclusione tutti in piazza Cordusio!!". (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa