:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Toscana, Rossi coi sindacati: “Sbloccare risorse per il lavoro”

Il governatore regionale: “Condivido la preoccupazione espressa da Cgil, Cisl e Uil regionali per il mancato sblocco delle risorse destinate al Piano integrato per l'occupazione”

20 settembre 2017

- FIRENZE - "Condivido la preoccupazione espressa da Cgil, Cisl e Uil regionali per il mancato sblocco delle risorse destinate al Piano integrato per l'occupazione, approvato dalla Regione nel marzo scorso per il sostegno al reddito di circa 5 mila disoccupati toscani, in buona parte nelle aree di crisi. Da tempo stiamo facendo pressioni sul ministero del lavoro perché vengano superati gli ostacoli che si frappongono alla messa a disposizione delle risorse, oggi più utili che mai per alleviare il disagio sociale di tanti lavoratori e lavoratrici, anche alla luce della tragedia che ha colpito la realtà di Livorno". 

Così il presidente della Regione Enrico Rossi ha commentato la presa di posizione dei sindacati che oggi hanno nuovamente sollecitato una risposta in tempi rapidi. I fondi di cui si chiede la disponibilità sono in tutto 30 milioni, già assegnati alla Regione Toscana e destinati a finanziare il piano integrato per l'occupazione finalizzato al sostegno al reddito e al reinserimento lavorativo dei lavoratori rimasti senza protezione sociale.  

Il presidente Rossi ricorda che, all'indomani della drammatica alluvione del 9 e 10 settembre, aveva nuovamente scritto al ministro Giuliano Poletti, facendo presente la necessità di procedere rapidamente con gli atti, attesi da mesi, "che rivestono la massima urgenza, soprattutto in considerazione delle aspettative che si sono generate nei territori e sulle quali la Regione Toscana è chiamata a dare risposte concrete ed immediate".  

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa